25 ottobre 2012 redazione@ciociaria24.net

Il Cus Cassino sugli scudi, ai campionati italiani di scherma ha mostrato i muscoli

Il Cus Cassino sugli scudi. Nella prima prova di qualificazione ai campionati italiani di scherma che si è svolta lo scorso fine settimana a Salsomaggiore, la compagine capitanata da mister Aldo Terranova ha mostrato i muscoli. A brillare, su tutti, è stata la giovanissima Lucrezia Marandola che, al primo anno cadetti,  si è qualificata al 17° posto su 303 atleti, attestandosi tra le giovani promesse a livello nazionale. «Marandola – annuncia con orgoglio Aldo Terranova – farà dunque parte della rappresentativa italiana che prenderà parte alle gare che si svolgeranno prossimamente in Francia. L’atleta – puntualizza sempre il numero uno della Federazione scherma del Cus Cassino – si era già distinta la settimana prima all’allenamento federale con sei regioni, qualificandosi prima e accedendo dunque di diritto al campionato italiano».

Alla kermesse sportiva di Salsomaggiore buone anche le prestazioni di Niccolò Sambucci che, dopo un brillante girone con 3 vittorie e 3 sconfitte, si è qualificato nella prima metà della classifica: 118° su 360 partecipanti. Marta Zapparato, orgoglio del Cus Cassino scherma, che in passato ha fatto registrare ottimi risultati, ha invece avuto alcuni problemi fisici che non gli hanno permesso di andare oltre il 165° posto. Intanto, gli allievi di Terranova, lavorano già all’impegno di domenica prossima. A Rimini, infatti, ci sarà la prima prova del campionato italiano giovani dove parteciperanno i tre atleti di punta del Cus Cassino scherma: Renato Nunziata, Francesco Iovine e – appunto – Lucrezia Marandola, in qualità di migliore dei cadetti.

In vista del grande evento la compagine di Terranova scalda i muscoli nella nuova sala messa a disposizione dal Centro Universitario Sportivo e dal Magnifico Rettore all’interno della mega palestra del Campus Folcara. E proprio il presidente del Cus Cassino, in vista anche dei campionati nazionali universitari del mese di maggio, si complimenta vivamente con gli atleti e con mister Terranova. «Tutti stanno lavorando per dare il massimo. Grazie all’ottimo lavoro che sta svolgendo il responsabile del settore scherma – dice il professor Carmine Calce – gli allievi stanno riportando ottimi risultati che sono un vanto per il nostro centro e che ci inorgogliscono e ci fanno ben sperare in vista dei Cnu di maggio 2013».

Menu