domenica 29 gennaio 2012

Il commento di Libera sulla relazione dell’anno giudiziario

“La relazione del Presidente della Corte di Cassazione conferma la grave situazione in cui versa la nostra provincia ed in particolare il cassinate – commenta Giovanni Pizzuti, referente provinciale dell’associazione Libera – Lupo si è soffermato soprattutto sul fenomeno dei reati contro la pubblica amministrazione. Non è un caso se Libera ha avviato, da diversi anni, una campagna di sensibilizzazione contro la corruzione. La Corte dei Conti stima che ogni anno la corruzione costa al nostro paese circa 60 miliardi di euro”.

“La corruzione minaccia il prestigio e la credibilità delle istituzioni, ed inquina e distorce gravemente l’economia, oltre che sottrarre risorse destinate al bene della comunità e corrodere la stessa cultura democratica – spiega Antonio Iafano, rappresentante cassinate del Presidio di Libera che è stato recentemente inaugurato alla presenza delle scuole e delle istituzioni – il nostro presidio cassinate rimarrà vigile e attento contro ogni fenomeno degenerativo. A supportare il nostro lavoro è presente anche l’Associazione Pier Paolo Pasolini, che presto inaugurerà un nuovo presidio intitolato a Pippo Fava, giornalista assassinato dalla mafia il 5 gennaio 1984”.

Antonio Iafano

Ti potrebbe interessare
Tecarterapia a Roma: la nostra indagine ha dato ottimi frutti

Tecarterapia Roma - Del resto, per svolgere delle ottime sedute di tecarterapia a Roma bisogna capitare nel posto giusto, gestito dalle persone giuste. ...

Medicina dello sport a Roma: ecco dove si rivolgono gli atleti

Medicina dello sport Roma - La Medicina dello sport a Roma è un vero e proprio universo. L'enorme quantità di atleti genera una domanda davvero impressionante, ...

Riabilitazione protesi d'anca: perché operarsi, perché farlo a Roma

Protesi anca Roma - L’intervento chirurgico per l’applicazione di una protesi d’anca si consiglia particolarmente nei casi di gravi traumi e ...

Come modificare le campagne pubblicitarie su Facebook dopo l'upgrade dell'algoritmo

Facebook - Vi ricordate i bei tempi, quelli in cui, a fronte di un investimento pari a un centinaio di euro, si ...