Pubblicità
lunedì 30 gennaio 2017 redazione@ciociaria24.net

I Carabinieri allontanano 36 falsi mendicanti da Cassino

Sabato mattina il Comando Compagnia di Cassino, sotto il diretto coordinamento del superiore Comando Provinciale di Frosinone, ha messo in atto un servizio straordinario di prevenzione e controllo del territorio nella giurisdizione di competenza, con l’intento primario di prevenire e reprimere reati in genere ed in particolare furti di portafogli nelle aree mercatali di Cassino, nonché per contrastare il fenomeno dei cosiddetti “mendicanti di mestiere” che solitamente sostano nei pressi di supermercati, negozi, banche, farmacie, chiese e altresì nei confronti di parcheggiatori abusivi e venditori ambulanti di biancheria non autorizzati.

L’attività ha permesso di conseguire i seguenti risultati:

Cassino:

– è stato denunciato per inosservanza al divieto di far ritorno nel comune di Cassino per anni tre, un 25enne partenopeo, già censito per reati specifici e già allontanato da vari Comuni del territorio nazionale. Il giovane, veniva sorpreso mentre esercitava la vendita abusiva di 150 capi di abbigliamento, che venivano sottoposti a sequestro, mentre l’interessato veniva inoltre sanzionato con un’ammenda di euro 2.500;

– sono stati sottoposti a controllo, presso gli ingressi di centri commerciali, farmacie e supermercati della città martire, 36 mendicanti di varie nazionalità, i quali, dopo gli accertamenti di rito, sono stati allontanati. Gli stessi risultavano essere giunti nella cittadina, con il treno, dalla vicina regione Campania.

Sant’Andrea del Garigliano:

– sono stati proposti per l’irrogazione del F.V.O., tre soggetti residenti nel pontecorvese, di cui due già censiti per reati contro la persona e il patrimonio. I predetti, venivano controllati a bordo di Fiat Iveco mentre si aggiravano, senza giustificato motivo e con fare sospetto, nei pressi di abitazioni isolate site nella frazione Collefranco.

Atina:

– sono stati proposti due partenopei per l’irrogazione del F.V.O., un 35enne già censito per reati di frode nell’esercizio di commercio, esercizio di giochi d’azzardo e contraffazione/alterazione di opere dell’ingegno e un 32enne, entrambi controllati mentre si aggiravano in atteggiamento sospetto nei pressi di esercizi commerciali del luogo.

Piedimonte San Germano:

– sono stati proposti per l’irrogazione del F.V.O. un 26enne ed un 22enne, entrambi già censiti per reati contro il patrimonio e la persona, poiché si aggiravano all’interno del parcheggio di un noto centro commerciale del luogo, esercitando la vendita abusiva di 51 capi di abbigliamento, sottoposti a sequestro amministrativo. I due giovani venivano altresì sanzionati con un’ammenda di euro 2.500.

Nel corso del medesimo servizio, che ha visto impegnati 12 militari con 6 automezzi, sono stati inoltre:

– controllati 5 soggetti sottoposti agli arresti domiciliari;
– identificate 75 persone;
– controllati 63 veicoli;
– elevate 7 contravvenzioni al c.d.s.
– eseguite 5 perquisizioni personali, veicolari e locali.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DI OGGI
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA