30 ottobre 2015 redazione@ciociaria24.net

Grottesco a Cassino: beccato alla guida della macchina che… gli avevano appena “rubato”

Questa mattina, a Cassino, i militari della locale Compagnia nell’ambito di servizi di controllo del territorio, hanno:

denunciato per “simulazione di reato”, un 60enne residente nel Cassinate poiché controllato alla guida della propria autovettura, dopo che lo stesso ne aveva denunciato il furto ad opera di ignoti ed aveva provveduto alla cancellazione del veicolo presso il P.R.A.. L’autovettura, inoltre, è stata sottoposta a sequestro poiché sprovvista di copertura assicurativa;

proposto per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio, un cittadino di nazionalità romena, già censito, residente in provincia di Campobasso, sorpreso aggirarsi con fare sospetto e senza giustificato motivo nei pressi di esercizi commerciali del centro di Cassino;

sequestrato un’autovettura, con targa di nazionalità tedesca, condotta da un 56enne del luogo, in ottemperanza ad un provvedimento internazionale, poiché ritenuta corpo di reato consumato all’estero.

Inoltre, nella stessa mattinata, nel corso dei citati servizi, i militari hanno rintracciato nella periferia della città Martire, un cittadino 78enne eritreo, residente nel Cassinate, che in stato confusionale si era allontanato dall’abitazione di residenza ed era ricercato da familiari e amici. L’uomo è stato affidato alla propria famiglia.

Menu