Grossi – incontro con i dirigenti dei circoli didatici in vista dell’inizio del prossimo anno scolastico

“Abbiamo iniziato ad impostare l’organizzazione dei tre plessi didattici di Cassino in modo da avere una situazione definita in previsione dell’inizio del prossimo anno scolastico.” A dichiararlo è l’assessore all’istruzione, Danilo Grossi, a margine della riunione che si è tenuta nella giornata di ieri presso gli uffici comunali cui hanno preso parte i dirigenti dei tre circoli didattici di Cassino. “L’incontro con i dirigenti – ha continuato Grossi – è servito a fare il punto sulle iscrizioni pervenute ai singoli circoli didattici per l’anno 2013 – 2014. La situazione è in fase di studio dal momento che i tre dirigenti  hanno fatto presente che c’è stato qualche piccolo problema legato alla nuova modalità di iscrizione elettronica che da quest’anno è stata avviata dal Ministero della Pubblica Istruzione. Tuttavia, insieme abbiamo stabilito una modalità di lavoro condivisa che vada a garantire un’equa distribuzione dei nuovi iscritti  tra i tre circoli, in modo da poter rientrare nei parametri della legge sul dimensionamento scolastico con il passaggio da 800 a 1200 alunni per ogni plesso. Si è trattato, dunque, di una riunione prettamente operativa che ha dato seguito al progetto iniziato oltre un anno fa e che ha l’obiettivo di organizzate al meglio l’attività didattica all’interno delle scuole primarie di Cassino. In vista dell’inizio del prossimo anno scolastico, infatti, è stato affrontato anche l’aspetto relativo agli arredi scolastici ed al materiale di cancelleria necessario per garantire la normale attività ai vari circoli. Anche in questo caso c’è stato un confronto costruttivo volto a trovare le soluzioni più immediate nei tempi utili per l’inizio del prossimo anno scolastico. Infine la riunione di ieri è stata l’occasione per affrontare anche la questione relativa al servizio mensa per il quale stiamo procedendo, entro la fine di aprile, alla stesura del bando per l’assegnazione. Una volta portato a termine l’iter procedurale, quindi, verrà pubblicato l’apposito bando attraverso il quale verrà garantito un servizio fondamentale per i bambini e per le scuole per il prossimo anno.”

Menu