8 febbraio 2015 redazione@ciociaria24.net

Furti, droga e alcool: vasta operazione dei Carabinieri nel cassinate. Ecco il resoconto

Continuano incessanti i controlli dei carabinieri della Compagnia di Cassino nell’ambito di una predisposta attività preventiva disposta dal Comando Provinciale, tesa a garantire maggiori standard di sicurezza ai cittadini, mediante l’attuazione di idonei servizi mirati a contrastare i reati predatori, il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti nonché il fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica e/o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Infatti, il 7 e l’8 febbraio 2015, in Cassino Cervaro e Piedimonte San Germano, nel corso di predisposti servizi per prevenire i reati in genere in occasione del week and, i militari dei reparti dipendenti della predetta Compagnia hanno denunciato:

  • nr.7 persone (di cui n.5 di origine Rumene) per “inosservanza del Foglio di Via obbligatorio”;
  • un 41enne, senza fissa dimora, disoccupato per “appropriazione di cose smarrite e ricettazione”, in quanto durante un controllo alla circolazione stradale, i militari operanti, a seguito di perquisizione, hanno rinvenuto più documenti riconoscimento e amministrativi intestate a persone diverse, tra cui carte d’identità straniere, codici fiscali e tessere Metrobus;
  • un 23enne di Cassino, per “guida in stato di ebbrezza alcoolica”, poiché controllato alla guida di autovettura, e sottoposto ad accertamento etilometrico, è risultato avere con tasso alcoolimetro superiore ai valori consentiti dalla normativa vigente:
  • un 20enne di San Vittore del Lazio per “rifiuto di sottoporsi all’accertamento” per stabilire se conducesse l’autoveicolo sotto l’effetto di sostanze stupefacenti;
  • un 50enne di Cervaro, per “rifiuto di sottoporsi all’accertamento” per stabilire se conducesse l’autoveicolo sotto l’effetto di sostanze alcoliche”.

Inoltre, nell’ambito della medesima attività preventiva, i militari hanno:

  • proposto nr. 3 donne Bulgare per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con F.V.O. poichè esercitavano il meretricio sulla pubblica via. La presenza delle predette, che vestivano con atti succinti, veniva segnalata dai residenti della zona.
  • segnalato al Prefetto di Frosinone due giovani di S. Vittore del Lazio poiché resisi responsabili di “detenzione di sostanza stupefacente per uso personale”. Gli stessi venivano trovati in possesso di circa gr.0.5 di hashish e di gr. 0,15 di “Marijuana”,
  • effettuato nr.52 identificazioni personali; nr.40 controlli veicolari; nr.9 contravvenzione al Cds e nr.5 perquisizioni personali e veicolari e locali.
Menu