martedì 20 ottobre 2015

Furbetti della diferenziata: a Cassino non passano, anzi, pagano

“Grazie all’attività di informazione e controllo svolta in queste settimane dagli ispettori ambientali si è registrato, in particolare all’interno dei condomini e degli esercizi commerciali precedentemente monitorati, un netto miglioramento per quanto concerne il giusto conferimento dei rifiuti. Un segnale che conferma quanto importante sia l’opera degli ispettori ambientali nel correggere innanzitutto e nel prevenire pratiche scorrette all’interno della raccolta differenziata. Anche questa mattina sono proseguiti i controlli nel corso dei quali all’opera di informazione si è aggiunta anche quella di segnalazione alle autorità competenti per alcuni casi di mancato o non corretto conferimento dei rifiuti a cui, come di norma, ha fatto seguito l’intervento della Polizia Locale per sanzionare i trasgressori.

Da quando la raccolta differenziata è stata avviata molta è stata la strada percorsa e grazie anche alla collaborazione dei cittadini si sono raggiunti grandissimi risultati in breve tempo. Tuttavia ancora oggi si registrano deprecabili effetti collaterali – alcuni dei quali fisiologici, altri, per la verità, patologici – che continuato a rappresentare un vero e proprio allarme ambientale. Anche oggi la Polizia Locale ha elevato ben 11 sanzioni sia per errato conferimento dei rifiuti sia per il rilascio ed lo versamento di rifiuti in diverse aree della nostra città, soprattutto in quelle periferiche da parte di cittadini residenti in altre zone.

Atteggiamenti che continuiamo a contrastare in maniera ferma e decisa facendo ricorso a tutti i mezzi necessari per evitare che il comportamento di pochi sminuisca l’impegno di tanti cittadini che, invece, eseguono in maniera corretta la raccolta ‘porta a porta’. Come amministrazione abbiamo sempre ritenuto che il benessere di noi tutti passi, oltre che per un doveroso intervento delle istituzioni, anche e soprattutto per un impegno diretto dei cittadini stessi che in situazioni critiche sanno fare fronte comune, con il loro impegno quotidiano, attuando pienamente quell’idea di comunità a servizio della collettività. In questo contesto si inserisce anche l’attività degli ispettori ambientali, che voglio ringraziare ancora una volta per il servizio che quotidianamente svolgono con grande serietà, attraverso la quale si vogliono limitare i comportamenti scorretti che si verificano nell’ambito della raccolta differenziata, contribuendo ad avere una città più pulita.” È quanto emerge in una nota a firma dell’assessore all’ambiente Riccardo Consales

Ti potrebbe interessare
Posturale individuale a Roma: la migliore l'abbiamo provata noi

Posturale individuale Roma - La posturale individuale è diffusissima a Roma. Ma quale scegliere? A chi e dove rivolgersi? Come fare per evitare di perdere ...

Ipertermia: a Roma è una risorsa, ecco perché

Ipertermia Roma - Quando si parla di ipertermia, a Roma ma anche altrove, subito ci si preoccupa, perché il problema è serio e può ...

Crio ultrasuoni a Roma: come scegliere il posto giusto per effettuare il trattamento

Crio ultrasuoni Roma - Prima di selezionare un centro fisioterapico a Roma nel quale si effettuano trattamenti con crio ultrasuoni, bisogna avere un'idea chiara ...

Come scrivere un annuncio pubblicitario efficace

Web Copywriting - Per un articolo pubblicitario il titolo e l’immagine di copertina sono essenziali. Per entrambi vale la stessa regola: punta ...