giovedì 21 aprile 2016 redazione@cassino24.it

Finisce il calvario di una donna del cassinate

Nel pomeriggio odierno, a Sant’Andrea del Garigliano, i militari della Stazione di Sant’Apollinare hanno arrestato un 41enne del luogo già censito. Il Tribunale di Cassino, condividendo le risultanze investigative del citato Comando, sostituiva la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla ex moglie alla quale era stato sottoposto il suddetto, con la misura più restrittiva degli arresti domiciliari.

Il provvedimento iniziale del divieto di avvicinamento è scaturito da una precedente attività delittuosa posta in essere dall’uomo nei confronti dell’ex coniuge, con una serie reiterata di atti vessatori e persecutori consistenti in violenze e minacce che si ripetevano dall’atto della separazione e che hanno indotto la donna a presentare denuncia presso i Carabinieri della Stazione di Sant’Apollinare.

Nel mese di ottobre dello scorso anno l’uomo era già stato tratto in arresto dagli stessi militari, allorquando è stato sorpreso in flagranza di reato mentre aggrediva la donna. Dopo la scarcerazione il G.I.P. del Tribunale di Cassino aveva imposto al 41enne, come misura cautelare, il divieto di avvicinamento alla ex moglie, ma questi, incurante del provvedimento ha continuato con la sua condotta oppressiva nei confronti della stessa.

Per quanto sopra ed attesa la reiterazione del reato il Tribunale di Cassino ha emesso il provvedimento restrittivo eseguito in data odierna dai militari operanti. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI IN CIOCIARIA