5 settembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Fiat, Marino Fardelli: “Attendiamo i dettagli degli investimenti. Ora la Regione migliori le infrastrutture e rifinanzi la LR46”

Migliorare le infrastrutture per cogliere quei chiari segnali positivi che giungono dai vertici della Fiat e rifinanziare la legge 46. In sostanza è questo il commento di Marino Fardelli, il consigliere regionale che in diverse occasioni ha portato la questione Fiat all’attenzione della Regione Lazio. “La dichiarazione che aspettavamo è arrivata. Investimenti a Cassino ci saranno. Certamente non si è parlato di dettagli quindi non ci sono numeri e non ci sono modelli nuovi da produrre, ma c’è un annuncio che, il giorno dopo la riapertura amara dei cancelli di Cassino, ci riporta nella fiducia” ha detto il consigliere Fardelli che ha aggiunto: “Ora dobbiamo saper cogliere questi segnali.

La Regione Lazio deve poter mettere in condizione aziende come la Fiat di usufruire di infrastrutture che rendano la comunicazione agevole, veloce e quindi competitiva. Il rifinanziamento della LR46 inoltre, risulterebbe fondamentale”. Proprio il consigliere regionale infatti aveva presentato un emendamento al bilancio  affinchè fossero reperiti i fondi per rifinanziare una leggeche da sostegno alla Fiat. Intanto la prospettiva della cassa integrazione già preannunciata aveva reso molto incerto il nuovo autunno fiat. Mentre Mirafiori si dice salva grazie all’annuncio di un miliardo di investimenti per la produzione di un suv, Cassino comincia a sperare. Le notizie sono arrivate a seguito dell’incontro tra Fiat e sindacati a Roma dove Sergio Marchionne ha confermato che l’azienda darà inizio ad un piano di investimenti che riguarderà presto anche Cassino.

Menu