martedì 12 agosto 2014 redazione@cassino24.it

Festa dell’Antica Trebbiatura, rivivono le tradizioni della Ciociaria

Una antica tradizione e un antico rito che rivive grazie all'impegno e la passione di tanti cittadini

Grande successo per la Festa dell’Antica Trebbiatura che si è svolta a Roccasecca in via Panniglia, per rivivere e rievocare le antiche tradizioni agricole del territorio. L’evento, organizzato da Antonio Pulcini insieme a diversi residenti della contrada, ha avuto la collaborazione e il patrocinio della Regione Lazio, del Comune di Roccasecca, del Comune di Castrocielo, Aquino e Pontecorvo. Presente alla manifestazione anche il sindaco di Roccasecca Giorvanni Giorgio, insieme al suo vice Torriero, l’assessore Rezza e il presidente del Consiglio comunale Laura Scappaticci.

“Una antica tradizione e un antico rito che rivive grazie all’impegno e la passione di tanti nostri cittadini – ha spiegato il sindaco Giorgio. Mi complimento con i componenti dell’associazione Colle Carino presenti in costume d’epoca e con i diversi cittadini di Roccasecca che li hanno indossati per rendere più suggestiva la rievocazione. Partecipare alla manifestazione di via Panniglia è stato per me molto emozionante e coinvolgente, è stato come tornare ai giorni della mia adolescenza, quando tale momento di lavoro, convivialità e amicizia, si svolgeva davanti a casa mia e a cui io prendevo parte. Rivolgo, pertanto, un sentito ringraziamento a coloro che hanno permesso la buona riuscita dell’evento; a quanti hanno messo a disposizione le macchine agricole e gli attrezzi, anche quelle di più piccole dimensioni degli amici di Colle San Magno ma da tempo residenti a Roccasecca. Complimenti a tutti voi. Siete stati tantissimi. Mi piacerebbe ringraziarvi e stringervi la mano, uno ad uno, ma rischierei di dimenticarne qualcuno. Ringrazio per tutti, vivamente, Antonio Pulcini. Una comunità che si impegna per la salvaguardia, tutela e promozione del proprio patrimonio di tradizioni, merita il più sentito riconoscimento. Bravissimi”

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA