10 febbraio 2015 redazione@ciociaria24.net

Ex diacono ordinato a Montecassino trovato cadavere in una pozza di sangue

Era stato ordinato diacono a Montecassino verso la fine degli anni ’80 e nell’abbazia benedettina lo conoscevano in tanti. Poi il coinvolgimento in un’indagine per usura e la sospensione. Ciononostante, Patrizio Barlone, 61 anni, avrebbe continuato a spacciarsi per sacerdote facendosi chiamare “don”.

Ieri è stato rinvenuto cadavere, come riportato da Francesca Di Nora su Il Nuovogiorno, immerso in una pozza di sangue, con le mani ed i piedi legati e con la testa coperta, all’interno della sua abitazione di Monte San Biagio, in provincia di Latina.

Per scoprire il movente di un omicidio così cruento, spiega Di Nora, indagano Carabinieri, Polizia e Polizia scientifica, coordinati dal sostituto procuratore Maria Eleonora Tortora. Stamane, inoltre, è atteso anche un sopralluogo dei Carabinieri del Ris di Roma sul luogo del delitto.

Menu