“Estate Sicura”: controlli a tappeto di Carabineri di Cassino e pioggia di denunce

Controlli a tappeto dei Carabinieri di Cassino nel territorio di competenza, nell’ambito dell’operazione “ESTATE SICURA ” programmata e disposta dal Comando Provinciale, nel periodo estivo, al fine di garantire una maggiore sicurezza ai cittadini. Infatti, come nelle decorse settimane, anche in questo week-end, i militari del Comando Compagnia Carabinieri di Cassino, hanno svolto mirati servizi per il controllo del territorio, tesi a prevenire i reati di tipo predatorio, il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti nonché prevenire le cd “stragi del sabato sera”, attraverso un massiccio controllo alla circolazione stradale, sulle più pericolose arterie e snodi di comunicazione della giurisdizione, in prossimità del casello autostradale dell’A1, delle Stazioni Ferroviarie oltre che nei pressi di locali pubblici, maggiormente frequentati da giovani.

E’ stato inoltre svolto il controllo amministrativo di alcuni esercizi pubblici, al fine di incentivare, soprattutto nei giovani, l’adozione di condotte più responsabili per contrastare il dilagante fenomeno delle stragi del sabato sera, correlato non solo all’abuso di sostanze alcoliche ma anche a comportamenti di guida a rischio. L’imponente dispositivo preventivo, , ha permesso al personale impiegato di conseguire i seguenti risultati:

  • a Cassino sono stati denunciati n 27enne di Cervaro per “guida in stato di ebbrezza alcoolica”, poiché, alla guida della propria autovettura Fiat Punto, è rimasto coinvolto in un sinistro stradale e dagli accertamenti effettuati, è stato riscontrato con valori alcolemici superiori alla norma di circa tre volte. Denunciato anche 19enne di Piedimonte San Germano per “guida in stato sotto l’effetto di sostanze stupefacenti” poiché, alla guida della propria autovettura Fiat Punto, rimaneva coinvolto in un sinistro stradale e dagli accertamenti clinici effettuati a seguito del suo trasporto all’ospedale di Cassino, emergeva che il predetto aveva assunto sostanza stupefacente del tipo “cocaina”.

Inoltre, sono stati segnalati alla Prefettura di Frosinone, quali assuntori di sostanze stupefacenti:

  • un 41enne di S.Elia Fiumerapido poiché, controllato alla guida di un’autovettura e, successivamente sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di grammi 0,600 di “cocaina”, contestualmente sottoposta a sequestro;
  • un 35enne di Sesto Campano poiché, controllato alla guida di una autovettura e, successivamente sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di grammi 0,250 di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”, contestualmente sottoposta a sequestro;
  • un 41enne di Villa Santa Lucia poiché, controllato alla guida di un’autovettura e, successivamente sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di grammi 1,755 di cocaina, sottoposta a sequestro.

Inoltre, ricorrendone i presupposti di legge, sono state inoltrate nr. 2 proposte per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con F.V.O. nei confronti di altrettante persone, residenti nell’hinterland partenopeo, poiché sorprese con fare sospetto e senza giustificato motivo nei pressi di abitazioni isolate..

A Sant’Elia Fiumerapido, sono stati denunciati per “guida in stato di ebbrezza alcolica” un 33enne del posto poiché, controllato alla guida della propria autovettura è risultato avere il doppio circa dei valori alcolemici consentiti alla norma. A Sant’Apollinare, ricorrendone i presupposti di legge, è stata inoltrata una proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con F.V.O. nei confronti di un 56enne, residente nella provincia di Salerno poiché sorpreso con fare sospetto e senza giustificato motivo nei pressi di abitazioni isolate. In Piedimonte San Germano, hanno effettuato il sequestro amministrativo di un autovettura Fiat Panda condotta da un 46enne del posto poiché trasportava merci pericolose consistenti in bombole di gas GPL da 15 Kg senza la prescritta autorizzazione e con veicolo non idoneo al trasporto. L’uomo è stato sanzionato ai sensi dell’art 168 CdS che prevede un ammenda di circa Euro 2.000 e con la sanzione accessoria del ritiro dei documenti di guida. Inoltre hanno proceduto al sequestro amministrativo di una CAEVROLET Kalos il cui conducente si aggirava per il centro abitato di Piedimonte San Germano sprovvisto dell’assicurazione obbligatoria verso terzi. Pertanto, l’uomo è stata altresì sanzionato ai sensi dell’art. 193 del vigente CdS. (FOTO IN ALLEGATO). Durante l’espletamento di tale attività preventiva, inoltre, sono stati controllati 56 veicoli, identificate 65 persone, eseguite 8 perquisizioni (veicolari, personali e locali), elevate 8 contravvenzioni al C.D.S., sequestrate 2 autovetture e controllati 4 esercizi pubblici (senza rilevare infrazione alcuna).

Menu