venerdì 7 dicembre 2012 redazione@cassino24.it

Enzo Di Stefano Presidente Ater: “Ad Aquino manutenzione straordinaria per 40 alloggi”

“Anche il territorio comunale di Aquino sarà interessato dall’imponente programma di riqualificazioni che l’Ater ha attivato praticamente in tutta la provincia. Il patrimonio immobiliare dell’azienda è di proporzioni molto vaste e noi stiamo lavorando al massimo delle possibilità, nonostante i dannosi effetti della crisi, per garantire a tutti gli stessi diritti”. Con queste parole Enzo Di Stefano, presidente dell’Ater di Frosinone, annuncia il prossimo inizio di lavori di manutenzione straordinaria a carico di due fabbricati nel comune di Aquinio.

“Nei giorni scorsi – spiega – l’Ater ha provveduto a ratificare l’aggiudicazione definitiva delle opere di riqualificazione, che andremo ad eseguire sui due immobili che costituiscono l’organismo abitativo di via Mazzaroppi, che da tempo attendevano la concreta attuazione del provvedimento: entro poche settimane, dunque, avverrà l’ufficialità della consegna lavori. Si tratta di un risultato di notevole importanza, in considerazione del fatto che sono ben 40 gli alloggi interessati da queste attività.

Attualmente – prosegue Di Stefano – il complesso residenziale si presenta in condizioni di notevole degrado fisico, per cui, nel particolare, l’intervento dell’azienda prevede numerosi aspetti pratici: anzitutto si procederà ad isolare ed impermeabilizzare gli stabili, risanando gli intonaci deteriorati e ritinteggiando le pareti esterne. Inoltre, è previsto il rifacimento della pavimentazione del piano piloty e la sistemazione di bagni e colonne di scarico. Gli infissi della parti comuni verranno sostituiti, gli impianti di tutti i generi verranno sottoposti ad un’accurata operazione di ripristino e miglioramento, mentre per le aree esterne è in programma un’attenta riqualificazione, anche attraverso il rimaneggiamento dell’illuminazione.

La nostra certezza – conclude il presidente dell’Ater – è che i lavori potranno iniziare e concludersi nel minor lasso di tempo possibile, andando così a migliorare la qualità della vita degli utenti e a dare un sostanzioso contributo all’economia sociale ed occupazionale del territorio”.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA