Ecco come volevano far partire un bus di bambini da Cassino. Carabinieri sventano pericolo

Stamane a Cassino, i militari della locale Compagnia, nel corso di predisposti servizi di controlli attuati in occasione delle partenze delle gite scolastiche al fine di verificare i requisiti di sicurezza, la regolarità dei documenti di guida, nonché delle condizioni psico-fisiche dei conducenti, hanno controllato tre bus che erano stati prenotati per un viaggio di istruzione da una scuola primaria del posto per una visita ad Isernia.

Durante il controllo effettuato gli operanti hanno accertato che due dei tre pullman oggetto della verifica montavano pneumatici rigenerati con evidenti lacerazioni lungo tutta la circonferenza esterna del battistrada, che poteva essere causa di scoppio e/o distacco dalla gomma ricostruita e quindi costituire pericolo per i passeggeri e per gli altri utenti della strada.

Ai conducenti sono state contestate le violazioni amministrative previste dall’art. 79 del Codice della Strada, mentre la ditta è stata invitata a sostituire i due pullman con altri, in regola, di uguale capienza, che sono giunti poco tempo dopo.

I genitori degli alunni, appreso dei possibili rischi che avrebbero corso i figli, hanno dato plauso all’intervento dei militari. La suddetta iniziativa rientra in un accordo tra i Carabinieri e gli istituti scolastici del comprensorio al fine di tutelare la sicurezza degli alunni nel corso delle gite scolastiche. Dall’inizio del periodo delle gite sono stati effettuati n. 47 controlli.

Menu