20 novembre 2012 redazione@ciociaria24.net

Di Russo e Grossi – nelle scuole un gruppo di lavoro in grado di affrontare le problematiche del mondo giovanile

“A partire dal mese di gennaio partirà un progetto all’interno della Biblioteca Comunale di Cassino che prevede corsi di formazione, tenuti da esperti e riservati al personale che verrà indicato dai dirigenti scolastici, per favorire la gestione di quelle che sono le problematiche di più frequente riscontro tra i giovani.” A dichiararlo è l’assessore alle politiche sociali del Comune di Cassino, Stefania Di Russo, a seguito di varie riunioni (l’ultima risale a mercoledì scorso presso la facoltà di Via Mazzaroppi), attuate nell’ambito dell’Osservatorio contro il disagio e le dipendenze, cui hanno preso parte le Forze dell’Ordine, docenti dell’Università degli Studi di Cassino, vari dirigenti delle scuole superiori e l’assessore all’istruzione Danilo Grossi. “L’obiettivo di questo progetto – ha continuato la Di Russo – è quello di costituire all’interno di ogni Istituto, con il consenso del dirigente scolastico, un’ampia equipe di lavoro, costituita da insegnanti che abbiano funzioni di referenti su tematiche attuali (quali il disagio, le dipendenze, l’abuso, la sessualità, il rispetto e la gestione dell’handicap ecc ecc) con il compito di trasferire, in maniera sistematica, le cognizioni acquisite agli studenti, sfruttando il rapporto e l’importante ruolo educativo da essi svolto. Riteniamo, infatti, cha prima di cercare la collaborazione di esperti nei servizi del territorio, sia indispensabile per la scuola rafforzare al suo interno le attitudini, già indubbiamente presenti, per acquisire maggiore autonomia nella gestione quotidiana delle problematiche di più frequente riscontro tra i giovani.” Un progetto ambizioso così come afferma l’assessore all’istruzione del Comune di Cassino, Danilo Grossi, che si pone l’obiettivo di fornire risposte concrete. “Questa iniziativa – ha sottolineato Grossi – si diversifica dalle altre proprio perché non rappresenta una semplice occasione di discussione come solitamente avviene nei convegni che comunque hanno un grande valore educativo, ma vuole essere per le scuole un supporto concreto nell’affrontare quotidianamente le varie problematiche legate al mondo giovanile. Proprio per questo ci auguriamo che i dirigenti scolastici accolgano e condividano questo tipo di proposta che prevede l’istituzione, all’interno dei vari Istituti di Cassino, di veri e proprio team in grado di fornire un’assistenza completa agli studenti. Noi come Amministrazione abbiamo dimostrato grande vicinanza alle scuole in questo settore e ci occuperemo di tutta la parte logistica; l’idea è quella di avere per dicembre la disponibilità da parte delle scuole e degli insegnanti in modo da fissare un calendario per gli incontri che avranno luogo, a partire da gennaio, ogni quindici giorni all’interno della Biblioteca Comunale di Cassino.”

Menu