giovedì 7 luglio 2016 redazione@cassino24.it

D’Alessandro pronto alla battaglia per l’acqua: indetta conferenza stampa a Cassino

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato emesso dall’Ufficio Stampa del Comune di Cassino, contenente dichiarazioni ufficiali del sindaco Ing. Carlo Maria D’Alessandro.

«“Ho deciso di convocare, domani 08 luglio 2016 alle ore 12, nella sala Restagno del Comune di Cassino, una conferenza stampa per ragguagliare le associazioni nate a tutela dell’acqua pubblica e gli organi di informazione, sullo stato dell’arte della vicenda Acea. Abbiamo appreso che il Commissario per l’adempimento dell’iter relativo alla consegna dell’acquedotto comunale al gestore privato, è stato nominato: gli auguriamo buon lavoro, ma noi siamo sempre più fermi sulla nostre posizioni. A maggior ragione il sottoscritto, che ha ricevuto all’unanimità dal consiglio comunale di Cassino, un mandato ben preciso per la difesa degli impianti idrici della città. La nostra acqua, Acea, potrà togliercela soltanto rubandola”. Lo ha dichiarato il Sindaco del Comune di Cassino, Ing. Carlo Maria D’Alessandro.

“Siamo pronti più che mai a dare battaglia ad Acea, su tutto i fronti e, come ho già detto in questi giorni, insieme al mio staff e al personale del Comune stiamo vagliando varie soluzioni, su cui sarò più esaustivo nella conferenza di domani, in grado di scongiurare la consegna dell’acquedotto comunale nelle mani del gestore del servizio idrico integrato. L’amministrazione, ufficialmente, nella seduta di Consiglio comunale, la prima della mia legislatura, ha confermato l’impegno assunto in campagna elettorale di porre in essere tutte le azioni giudizialmente valide e tecnicamente sostenibili per consentire la gestione pubblica del servizio idrico.

Questa è la strada maestra, questo è l’obiettivo! Vogliamo, dunque, arrivare alla prossima assise, convocata ad hoc per la questione Acea, con una strategia ben precisa da condividere ed integrare anche con il contributo delle opposizioni. In passato sono stati commessi degli errori che, ora, non possiamo permetterci di ripetere e, questo non accadrà.”. Ha concluso il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA