Comunicato sindacale Reno de Medici Spa

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a firma di:
SEGRETERIE PROVINCIALI SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL UGL
RSU DI STABILIMENTO

“Le scriventi OO.SS. unitamente con la RSU di Stabilimento a seguito dell’incontro avuto in data odierna presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, esprimono amarezza a quanto concordato, nonostante abbiano dato la possibilità di discutere la riduzione dei costi del personale mediante la revisione degli istituti derivanti dalla contrattazione aziendale di secondo livello ed eccedenti il CCNL, la Direzione Aziendale malgrado l’apertura dimostrata, ci ha posto avvertimento di estrapolare la Cartiera di Villa Santa Lucia dall’accordo di gruppo con conseguente perdita della C.I.G.S. e con la provocazione di messa in mobilità forzata delle originarie 63 unità collocate sia nel reparto allestimento che al carico nastri, i sottoscritti di fronte a questa diversa situazione prospettata, che a nostro avviso poteva essere più deleteria del verbale di accordo siglato, hanno ritenuto ragionevole controfirmare.

L’accordo ci ha permesso di tutelare parte del reparto allestimento lasciando lavorare all’interno dello stabilimento n. 2 taglierine su 5 ora in produzione, salvaguardando quindi, n. 23 postazioni lavorative che rimarranno a svolgere la propria attività lavorativa all’interno dello stabilimento di Villa Santa Lucia, ai restanti lavoratori sarà predisposto ed avviato un articolato piano di formazione e riqualificazione del personale che coinvolgerà, durante il periodo di C.I.G.S., una percentuale del personale sospeso non inferiore al 30%. Tale formazione è necessaria per il ricollocamento del personale ad altri reparti, cercando di scongiurare la messa in mobilità al termine della C.I.G.S.

Il personale attualmente in forza al carico nastri verrà posto in outsourcing con altra società e/o in C.I.G.S., avendo tra l’altro la possibilità di un periodo di prova con la nuova ditta, restando comunque per tale periodo in forza della Società Reno de Medici SpA. L’accordo prevede un investimento nello stabilimento di Villa Santa Lucia, nel biennio 2013 -2014 di euro 3,2 milioni.
Alle OO.SS. ed alla RSU di stabilimento rimane comunque l’obiettivo di sostenere in modo dignitoso i lavoratori prossimi alla pensione, e nel contempo di salvaguardare i neo assunti al prosieguo della propria attività lavorativa all’interno dello stabilimento.
Si invitano tutti i lavoratori a partecipare all’assemblea che si terrà lunedì 11 marzo dalle ore 13,00 alle ore 15,00″.

 

Menu