Comune di Cassino, l’Assessore Grossi: “Approvata la delibera in merito al dimensionamento scolastico”

L’Assessore alla Cultura del Comune di Cassino Danilo Grossi, a margine della riunione di Giunta che si è tenuta ieri mattina negli uffici comunali, ha dichiarato : “Abbiamo approvato una delibera con la quale formalizziamo alla Provincia di Frosinone la richiesta, in merito al dimensionamento scolastico, di avere tre plessi per l’anno 2013 – 2014. La richiesta che abbiamo formalizzato con la delibera di ieri – ha continuato Grossi – è stata pienamente condivisa con i dirigenti scolastici dei tre circoli didattici di Cassino. La scorsa settimana, infatti, siamo stati chiamati dalla Provincia per prendere parte ad un incontro, al quale ha partecipato per il Comune di Cassino l’assessore Salera, per impostare in tempi brevi la richiesta relativa al dimensionamento scolastico.

A seguito di quell’appuntamento, abbiamo nuovamente incontrato i tre dirigenti scolastici (Di Palma per il primo circolo, Simeone per il secondo e Panaccione per il terzo) con i quali abbiamo deciso di mantenere la stessa soluzione che già dallo scorso anno abbiamo deciso di adottare e che prevedeva il passaggio da 5 a 3 plessi scolastici per la città di Cassino. Proprio perché si tratta di una scelta univoca e condivisa con i responsabili dei plessi, non vorremmo che delle operazioni fatte in Provincia vadano a stravolgere una richiesta che già a partire da quest’anno ha portato ottimi risultati dal punto di vista gestionale.

Anche perché a questa soluzione si è giunti dopo un lungo braccio di ferro avuto già lo scorso anno con la Provincia di Frosinone e vinto dall’Amministrazione Petrarcone grazie anche all’apporto dei tre dirigenti scolastici che hanno sostenuto una riorganizzazione ragionata e che soprattutto va a rappresentare una soluzione definitiva e non provvisoria della questione. Ci sono alcuni dettagli da sistemare in tal senso, come ad esempio quello legato al numero di iscritti per ogni plesso che come indicato dalla Provincia devono essere minimo 600 e non superiori a 1200, ma già per l’anno 2013 – 2014 questo problema verrà risolto come ci è stato confermato nel corso della riunione dai tre dirigenti scolastici dei circoli didattici di Cassino.”

Menu