Comprano e mangiano merendine scadute a Pasqua… del 2013: mamma e figlia in ospedale

Mamma e figlia di 40 e 11 anni sono finite al pronto soccorso per aver mangiato delle merendine scadute addirittura nell’aprile del 2013. La notizia arriva da Cassino ed è stata riportata su Il Messaggero di oggi. Il prodotto, scrive il quotidiano capitolino, è stato acquistato «in un supermercato del cassinate». Una volta tornate a casa, sia la donna che la sua bambina hanno consumato due merendine.

Poco dopo le due «hanno accusato dolori addominali e vomito, sono finite al pronto soccorso». La confezione di merendine, a quanto pare, era «scaduta nell’aprile 2013». Il caso, conclude Il Messaggero, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Cassino e contestualmente «è partita anche l’azione civile per il risarcimento del danno».

 

Menu