Colle San Magno – la giunta comunale approva l’istituzione del registro provinciale dei tumori

Nella deliberazione  dell’esecutivo viene dato mandato al sindaco Di Nota di attivarsi presso gli Enti preposti

La Giunta comunale di Colle San Magno ha deliberato di dare mandato al sindaco Di Nota per la richiesta di istituzione del Registro provinciale dei Tumori, aderendo così all’iniziativa promossa dall’associazione Franco Costanzo di Coreno Ausonio. Con tale delibera si impegna il primo cittadino ad attivarsi presso la Regione Lazio, la Provincia di Frosinone, l’Asl di Frosinone, affinché l’importante strumento di tutela della salute diventi realtà. Il Registro dei Tumori, infatti, costituisce una sorta di archivio medico per monitorare in modo sistematico e continuo le informazioni cliniche ed epidemiologiche che riguardano i malati di tumore di un territorio, in tal caso la provincia di Frosinone.

Attraverso tale Registro è possibile sapere il numero delle persone colpite da tumore, la tipologia, il periodo di sopravvivenza e avanzare collegamenti tra le patologie, la struttura genetica dei cittadini e fattori esterni, come l’ambiente, l’alimentazione, il fumo o particolari tipi di inquinanti. Un database di informazioni utilissime per procedere a successive campagne di prevenzione sugli stili e le abitudini di vita o di analisi ambientali con eventuali bonifiche di zone inquinate e pericolose per l’individuo e comunque di messa a norma di eventuali situazioni anomale.

“Purtroppo tale utilissimo strumento in provincia di Frosinone manca – ha dichiarato il sindaco  Antonio Di Nota –  proprio per questo l’amministrazione comunale di Colle San Magno ha deciso di attivarsi per renderlo concreto dando mandato al sindaco”. Una volta istituito il Registro e acquisiti i dati – ha aggiunto il primo cittadino del comune montano – sarà possibile procedere a campagne di studio mirate della popolazione e il suo rapporto con l’ambiente. Potranno essere così realizzate iniziative  di prevenzione, e di tutela della salute che potranno richiedere interventi locali o provinciali con ricadute positive per la popolazione di Colle San Magno e del frusinate”

Menu