venerdì 4 settembre 2015 redazione@cassino24.it

Chieste delucidazioni sulla gestione delle lampade votive dei 3 cimiteri di Cassino

«Il Movimento per Cassino a 5 Stelle, a tutela del BENE COMUNE, in riferimento alla gestione delle lampade votive dei tre cimiteri cittadini, PREMESSO che: a) la ditta Alfano ha gestito le lampade votive del cimitero di S. Bartolomeo ma, in base ad articoli di giornali e a voci tra gli ambienti comunali, non avrebbe versato per intero la quota di spettanza a favore del Comune di Cassino per diversi anni; b) che per i cimiteri di S.Angelo e Caira non è dato sapere a nessuno, o quasi, quale atto pubblico è stato stipulato per la gestione dei due cimiteri e le eventuali somme versate a favore del Comune; c) che la Giunta Comunale ha deliberato, nello scorso luglio, le somme da versare da parte dei cittadini per ogni lampada votiva per i cimiteri di S.Angelo e di S. Bartolomeo, predisponendo di fatto la gestione diretta delle lampade votive, ma ha dimenticato il cimitero di Caira.

PERTANTO, come Movimento per Cassino a 5 Stelle, nel pieno rispetto della trasparenza e legalità, CHIEDIAMO al Sindaco e ai tre Assessori in indirizzo, ognuno per la sua competenza, di pubblicare in tempi rapidi, sulla Home Page del Sito Comunale, alla pari di altre notizie:
1) il chiarimento sulla situazione delle lampade votive del Cimitero di Caira che sembrerebbero non essere gestite direttamente dal Comune.
2) Nel caso in cui le lampade votive del Cimitero di Caira non fossero gestite direttamente dal Comune, quale motivazione ha indotto l’Amministrazione a tale scelta, qual è la situazione attuale, ovvero i cittadini di Caira a chi verserebbero le somme per le lampade votive e in base a quale atto amministrativo stipulato tra Comune e presunto Gestore?
3) La situazione contabile della ditta Alfano che ha gestito le lampade votive del cimitero di S. Bartolomeo almeno a decorrere dal giugno 2011, con la specifica per ogni anno del numero dei loculi serviti e le somme versate a favore del Comune di Cassino;
4) La copia del contratto stipulata dal Comune con le due ditte che hanno gestito le lampade votive dei cimiteri di S. Angelo e di Caira e la situazione contabile di ognuno dei due cimiteri, specificando per anno, almeno a decorrere dal giugno 2011 e fino alla scadenza o risoluzione del contratto, il numero dei loculi serviti e le somme versate a favore del Comune di Cassino.
Il Movimento per Cassino a 5 Stelle annuncia che, in assenza di pubblicazione esaustiva sulla Home Page del Sito Comunale in tempi rapidi, a tutela dell’interesse dei cittadini e in via cautelativa invierà una denuncia alla Corte dei Conti, alla Procura della Repubblica e all’Autorità Nazionale Anticorruzione».

Movimento per Cassino a 5 Stelle

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA