Castocielo – Tradizione, storia e scene inedite: Venerdì Santo in paese torna la Passione Vivente, giunta alla XXXV edizione.

L’appuntamento è venerdì alle 20.30 a Castrocielo, quando nelle vie del centro verrà rappresentata l’antica Gerusalemme e gli ultimi momenti della vita di Gesù. Organizzata dalla Pro Loco di Castrocielo, in collaborazione la Parrocchia Santa Lucia, con il patrocinio dell’assessorato al Turismo della Regione Lazio e del  Comune di Castrocielo, la Passione Vivente è tra le manifestazioni culturali e religiose più importanti e rappresentative di Castrocielo, che ogni anno richiama migliaia di spettatori che, da tutta la Regione e oltre, vengono ad ammirare la sacra rappresentazione, realizzata con attori del posto e uno scenario che coinvolge tutto il centro del paese.

La Pro Loco, che dal 1993 ne cura l’organizzazione, è riuscita a dare la giusta continuità alla manifestazione, ad arricchirla sempre più con nuove scenografie, a coinvolgere nell’iniziativa tanti giovani e ad avere una partecipazione crescente di persone grazie alla collaborazione con tutti i gruppi presenti nel territorio. Quest’anno per festeggiare il traguardo delle 35 candeline, gli organizzatori hanno deciso di arricchire la Passione Vivente con quattro nuove scene: la Cacciata dei mercanti dal Tempio, L’Incontro di Gesù con la Samaritana, il Rinnegamento di Pietro e il Pentimento di Giuda.

Nella sua classica impostazione, fedele allo svolgimento cronologico degli ultimi giorni  che hanno scandito la Passione di Cristo, la rappresentazione castrocielese, si caratterizza per un dinamico svolgimento delle scenografie, in luoghi diversi ma vicini tra loro, tali da creare una grande ambientazione teatrale. Lo scenario naturale dei luoghi, insieme a precise ricostruzioni dei costumi, sono i punti di forza dell’intera rappresentazione che presenta anche accurate ricostruzioni scenografiche e intensi dialoghi.

Il centro storico di Castrocielo, venerdì sera, si trasformerà in un grande palcoscenico dove il pubblico presente avrà modo di seguire e vivere, in sequenza insieme ai protagonisti, tutti i vari momenti della Passione Vivente. Una rappresentazione che si svolge in maniera itinerante per tutto il centro storico dove sono previsti quattro grandi impianti scenografici: Ultima Cena, Orto degli Ulivi, Processo e Crocifissione. Attorno a questi momenti principali, vengono poi rappresentate tante altre scene ugualmente significative delle ultime ore della vita di Cristo: l’Ingresso in Gerusalemme, gli ultimi Miracoli di Gesù, scene di mercato il tradimento di Giuda, l’arresto di Gesù, l’ingresso di Pilato con i soldati romani, i vari momenti del processo, l’impiccagione di Giuda, il percorso fino al Golgota. E da ultimo, le tre croci lentamente e realmente levarsi, ciascuna col suo fardello umano, ed essere infisse al suolo, mentre, da sfondo il pubblico assiste disarmato fino alla resurrezione di Gesù.

Una manifestazione che dagli anni 70 è cresciuta tantissimo e che è in continuo perfezionamento, per la quale il presidente della Pro loco Gianni Fantaccione, ha voluto ringraziare i partecipanti che ogni anno rinnovano il loro impegno, del tutto volontario, contribuendo alla ottima riuscita della Passione, entrata a far parte della storia di Castrocielo.

L’appuntamento con la XXXV edizione della Passione Vivente di Castrocielo è venerdì sera con inizio alle ore 20.30, anche quest’anno la manifestazione sarà trasmessa in diretta televisiva su Tele Universo.

[nggallery id=49]

Menu