venerdì 29 marzo 2013

Castocielo – Tradizione, storia e scene inedite: Venerdì Santo in paese torna la Passione Vivente, giunta alla XXXV edizione.

passione (3)

L’appuntamento è venerdì alle 20.30 a Castrocielo, quando nelle vie del centro verrà rappresentata l’antica Gerusalemme e gli ultimi momenti della vita di Gesù. Organizzata dalla Pro Loco di Castrocielo, in collaborazione la Parrocchia Santa Lucia, con il patrocinio dell’assessorato al Turismo della Regione Lazio e del  Comune di Castrocielo, la Passione Vivente è tra le manifestazioni culturali e religiose più importanti e rappresentative di Castrocielo, che ogni anno richiama migliaia di spettatori che, da tutta la Regione e oltre, vengono ad ammirare la sacra rappresentazione, realizzata con attori del posto e uno scenario che coinvolge tutto il centro del paese.

La Pro Loco, che dal 1993 ne cura l’organizzazione, è riuscita a dare la giusta continuità alla manifestazione, ad arricchirla sempre più con nuove scenografie, a coinvolgere nell’iniziativa tanti giovani e ad avere una partecipazione crescente di persone grazie alla collaborazione con tutti i gruppi presenti nel territorio. Quest’anno per festeggiare il traguardo delle 35 candeline, gli organizzatori hanno deciso di arricchire la Passione Vivente con quattro nuove scene: la Cacciata dei mercanti dal Tempio, L’Incontro di Gesù con la Samaritana, il Rinnegamento di Pietro e il Pentimento di Giuda.

Nella sua classica impostazione, fedele allo svolgimento cronologico degli ultimi giorni  che hanno scandito la Passione di Cristo, la rappresentazione castrocielese, si caratterizza per un dinamico svolgimento delle scenografie, in luoghi diversi ma vicini tra loro, tali da creare una grande ambientazione teatrale. Lo scenario naturale dei luoghi, insieme a precise ricostruzioni dei costumi, sono i punti di forza dell’intera rappresentazione che presenta anche accurate ricostruzioni scenografiche e intensi dialoghi.

Il centro storico di Castrocielo, venerdì sera, si trasformerà in un grande palcoscenico dove il pubblico presente avrà modo di seguire e vivere, in sequenza insieme ai protagonisti, tutti i vari momenti della Passione Vivente. Una rappresentazione che si svolge in maniera itinerante per tutto il centro storico dove sono previsti quattro grandi impianti scenografici: Ultima Cena, Orto degli Ulivi, Processo e Crocifissione. Attorno a questi momenti principali, vengono poi rappresentate tante altre scene ugualmente significative delle ultime ore della vita di Cristo: l’Ingresso in Gerusalemme, gli ultimi Miracoli di Gesù, scene di mercato il tradimento di Giuda, l’arresto di Gesù, l’ingresso di Pilato con i soldati romani, i vari momenti del processo, l’impiccagione di Giuda, il percorso fino al Golgota. E da ultimo, le tre croci lentamente e realmente levarsi, ciascuna col suo fardello umano, ed essere infisse al suolo, mentre, da sfondo il pubblico assiste disarmato fino alla resurrezione di Gesù.

Una manifestazione che dagli anni 70 è cresciuta tantissimo e che è in continuo perfezionamento, per la quale il presidente della Pro loco Gianni Fantaccione, ha voluto ringraziare i partecipanti che ogni anno rinnovano il loro impegno, del tutto volontario, contribuendo alla ottima riuscita della Passione, entrata a far parte della storia di Castrocielo.

L’appuntamento con la XXXV edizione della Passione Vivente di Castrocielo è venerdì sera con inizio alle ore 20.30, anche quest’anno la manifestazione sarà trasmessa in diretta televisiva su Tele Universo.

[nggallery id=49]

Il capolista di “Centro solidale” per Zingaretti: «I cittadini premieranno l’alleanza del fare». L'evento si svolgerà a partire dalle 16:30.

Maltempo - Scuole chiuse in diversi comuni, ecco quali
14 ore fa

LA PROVINCIA QUOTIDIANO - Fosinone e la Ciociaria si avvicinano all’ora x. L’ora indicata dalle previsioni meteo fatta di grande freddo, gelate ...

Maltempo, blocco alla circolazione per i mezzi di oltre 7,5 t. su tutte le strade della Provincia
8 ore fa

FROSINONE TODAY - A seguito dei recenti avvisi meteo del Dipartimento di Protezione Civile e del Centro Funzionale della Regione Lazio, che hanno ...

Monte San Giovanni Campano, frana un costone su via Fontana Magna. Disagi alla viabilità
17 ore fa

FROSINONE TODAY - Il maltempo di questi giorni sta provocando dei disagi anche nelle zone di Monte San Giovanni Campano dove nelle giornata ...

Ferentino, notte di furti in bar e sale giochi. Bucano un muro e si portano via tre slot
14 ore fa

FROSINONE TODAY - Due furti in piena notte nel comune di Ferentino. Nel primo caso i ladri sono stati messi in fuga dal ...

Paliano, strage di cani nelle campagne. Trovati 6 esemplari morti
12 ore fa

FROSINONE TODAY - Strage di cani a Paliano. Questa mattina, alcuni abitanti del posto hanno trovato sulla strada di Colle della Madonna, in ...

La Volvo XC60 è l'auto più sicura del 2017 secondo i test Euro NCAP
5 giorni fa

AUTOSHOW24 - Euro NCAP elegge le Best in Class del 2017 e la XC60 di Volvo Cars si conferma come la vettura con le migliori prestazioni sia nella categoria dei fuoristrada di grandi dimensioni sia in assoluto.

Inossidabile Fiesta: la piccola di casa Ford diventa grande
5 giorni fa

AUTOSHOW24 - Plus, Titanium, ST-Line e Vignale: quattro abiti nuovi di zecca per una vettura che oramai è un'autentica bandiera.

E tu che Tipo sei? Be Free o Be Free Plus?
6 giorni fa

AUTOSHOW24 - Grandi novità per quel che riguarda la gamma Tipo.

Uilm: «Tutte le nuove speranze per i 532 mandati via da Fca»
2 giorni fa

THESTARTUPPER - Al congresso provinciale Uilm, il segretario generale indica le nuove prospettive per i 532 precari ai quali non era stato rinnovato il contratto in Fca nello scorso novembre.

In Valcomino nasce il primo bio - distretto del Lazio
2 giorni fa

THESTARTUPPER - La giunta regionale ha varato oggi il primo distretto biologico del Lazio. Chi ne fa parte. A cosa serve. E quali opportunità può portare all'economia ed all'occupazione del territorio.

Europrogetto DTT, la Regione Lazio ha candidato Frascati
5 giorni fa

THESTARTUPPER - Realizzare in sette anni un impianto in grado di fornire energia elettrica da fusione nucleare entro il 2050. Si chiama DTT, Divertor Tokamak Test ed e' il progetto europeo a cui la Regione Lazio ha candidato il centro Enea di Frascati.