mercoledì 9 marzo 2016 redazione@cassino24.it

Cassino: studente ruba capo costoso con piano “diabolico”, ma poi si fa beccare

In un noto locale di Cassino uno studente universitario architetta un piano diabolico per impossessarsi illegalmente di un costoso capo di abbigliamento. Uno sguardo interessato a cappotti e giubbini sull’appendiabito e la scelta è fatta. Il giovane studia la situazione e decide di entrare in azione.

La prima mossa è distrarre la cassiera. In un attimo sottrae il telecomando antirapina del locale e fa scattare l’allarme collegato con la Sala Operativa della Questura . E’ il momento giusto per trafugare il prezioso indumento e allontanarsi dal locale. L’atto criminoso è messo a segno.

Pensando che tutto fosse filato liscio dopo la veste di ladro indossa quella di studente, recandosi tranquillamente in un centro universitario abruzzese. Lo studente – ladro non aveva fatto i conti con gli investigatori del Commissariato di P.S. di Cassino.

Dopo la denuncia del derubato e dello stesso titolare del locale, il personale della Polizia di Stato acquisisce i filmati delle telecamere interne del disco bar: le immagini mostrano la chiara e inconfutabile volontarietà dell’azione illecita del giovane originario dell’ hinterland cassinate. Scatta la denuncia. La collaborazione cittadino – Polizia di Stato è sempre un binomio vincente nella lotta contro l’illegalità.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI IN CIOCIARIA