giovedì 19 gennaio 2012

Cassino-S.Elia Fiume Rapido: controlli su un terreno a rischio ecologico

La Procura di Cassino nei giorni scorsi ha disposto dei sopralluoghi per sondare lo stato del terreno in un’area di circa duemila metri quadri in un territorio a confine tra i Comuni di S.Elia Fiume Rapido e Cassino. In quel luogo i residenti da anni denunciano la possibile presenza nel sottosuolo di rifiuti tossici, una tesi cavalcata anche dagli ambientalisti locali. Considerata poi la presenza di canali d’irrigazione in quella zona la Procura indaga allo scopo di capire se sussista un reale pericolo ambientale per i residenti.

Ti potrebbe interessare
Riabilitazione protesi spalla: a Roma c'è la soluzione per voi

Protesi spalla Roma - Le procedure per la riabilitazione dopo un'operazione di protesi alla spalla sono sempre più frequenti, grazie soprattutto alla riuscita degli ...

Laser HILT: a Roma lo chiamano laser 2.0, ecco perché

Laser HILT Roma - Il Laser HILT è praticamente una laserterapia con emissione laser ad alta intensità. Del resto lo dice la parola stessa, HILT, ...

"Bed and Breakfast Roma Centro": non c'è di meglio per le vostre vacanze romane! Ecco perché

Bed and Breakfast Roma centro - Un bed and breakfast a Roma Centro per le vostre vacanze a Roma. La scelta ideale per avere un riferimento ...

Posizionamento SEO: la guida con le sette regole

Guida Posizionamento SEO - Vuoi avere successo nel posizionamento SEO? Ecco la guida con le sette regole d’oro. Seguile tutte alla lettera, con ...