mercoledì 11 dicembre 2013

CASSINO – Questa mattina la cerimonia conclusiva di “EnergeticaMente”, progetto che ha riscosso enorme successo nelle scuole

L’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, in collaborazione con il Polo Energia ed Ambiente della Regione Lazio, si è tenuto presso l’Aula Magna del Campus Universitario di Cassino l’evento conclusivo del Progetto EnergeticaMente. Un progetto finalizzato ad incrementare la sensibilità nell’uso efficiente dell’energia nelle scuole attraverso una formazione specifica erogata su temi multipli di carattere energetico e ambientale.
Con questa formula EnergeticaMente ha riscosso un notevole successo di partecipanti: ben 23 istituti scolastici hanno aderito al Progetto, rappresentative di un vasto bacino territoriale ed espressione di molteplici indirizzi formativi. Sabaudia, Aprilia, Formia, Venafro, Piedimonte Matese, Anagni, Frosinone, Cassino, Sora, Ferentino, Ceccano, Fondi, Pontecorvo, Alatri e Isernia: tutte sedi degli istituti partecipanti che ora “concorrono” a pieno titolo per la realizzazione del miglior Rapporto di Diagnosi Energetica del proprio edificio scolastico. Ciascuna scuola partecipa con una pool tecnico composto da ca. 10 studenti, frequentanti l’ultimo anno del corso di studi, guidato da un docente con il ruolo di team leader che coordina sia i lavori, sia la formazione.
Nell’ambito delle attività formative svolte durante il Progetto, tenute presso l’Area di Ingegneristica dell’Ateneo, è stato erogato un corso obbligatorio di 16 ore, somministrato in quattro lezioni, che ha affrontato temi relativi a: principi di base di energetica e calcolo delle trasmittanze termiche; bilancio energetico sugli edifici scolastici; impianti termici e fonti rinnovabili; certificazione energetica degli edifici scolastici.
Il sorprendente interesse manifestato per gli obiettivi del Progetto si è tradotto anche in nuove istanze di molti degli istituti partecipanti; tra queste la richiesta di allargare la base dei partecipanti rispetto a quanto previsto nel bando. È stato pertanto deciso di registrare e rendere disponibili tutte le lezioni erogate, affiancando anche il materiale didattico già previsto in distribuzione.
Il pacchetto formativo completo è ora disponibile sul canale iTunesU dell’Ateneo, al seguente indirizzo web:
I docenti del corso di formazione sono stati: prof. Marco Dell’Isola, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile e Meccanica (DICeM); prof. Andrea Frattolillo, Responsabile Scientifico del progetto, professore di Fisica Tecnica presso il DICeM; ing. Gaspare Giovinco, ricercatore presso il DICeM e docente di Tecnica del Controllo Ambientale; Ing. Alessandro Marciano, Responsabile dellagestione e manutenzione degli impianti energetici dell’Ateneo.
In occasione della cerimonia conclusiva si è svolta la premiazione per la scuola che avrà realizzato il miglior progetto di diagnosi energetica del proprio edificio scolastico, alla quale sarà donato uno strumento professionale di misura per la diagnosi energetica. Sono stati contestualmente esposti i poster dimostrativi dei lavori realizzati da tutte le scuole partecipanti. Infine, un attestato di partecipazione e credito è stato assegnato a tutti gli studenti che hanno partecipato al Progetto e per il quale sono stati ritenuti idonei, tanto da meritare il riconoscimento di 3 CFU, ai sensi del D.M. 270/2004, art. 10 comma 9 (Ulteriori attività formative), spendibili presso il nostro Ateneo nell’ambito dei Corsi di Laurea afferenti l’Ingegneria Industriale e Civile.

PUBBLIREDAZIONALE - Impossibile resistere alle offerte dell'estate Peugeot.

PUBBLIREDAZIONALE - Con i preziosi consigli della Specialista in Dermatologia del Poliambulatorio Ce.Ri.M. di Sora, potremo gestire al meglio l'esposizione della nostra pelle ai raggi solari.