mercoledì 19 dicembre 2012 redazione@cassino24.it

CASSINO – Premio “ASDOE 2012” a Dacia Maraini

Giovedì 20 Dicembre si assegna il prestigioso premio dell’Asdoe (Associazione Docenti Europei) che annualmente viene attribuito a personalità che si sono distinte per meriti culturali e per il contributo particolarmente dedicato alla formazione delle giovani generazioni.

Così il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, ha presentato l’appuntamento che si terrà giovedì pomeriggio, a partire dalle ore 16.00 presso la Biblioteca Comunale, e che quest’anno verrà conferito a Dacia Maraini. “Credo che l’assegnazione di questo prestigiosissimo premio a Dacia Marainiha continuato il sindaco – sia il giusto riconoscimento ad una scrittrice in grado di interpretare in maniera magistrale le varie dinamiche delle realtà contemporanee. Mi fa piacere soprattutto che la cerimonia di assegnazione del premio sarò preceduta da un dibattito che coinvolgerà gli studenti delle scuole superiori di Cassino e che avrà ad oggetto una serie di approfondimenti su alcuni romanzi della scrittrice. Una giornata importante, quindi, che vedrà l’assegnazione del premio a Dacia Maraini, che non è soltanto la grande scrittrice, conosciuta e tradotta in tutto il mondo, autrice di romanzi, poesie, saggi e opere teatrali, ma è anche una persona che, con sensibilità e passione, si è impegnata per i diritti civili, per la pace, la giustizia, la libertà. Una donna che ha appoggiato le lotte del femminismo e che ha dimostrato, più volte, di avere il coraggio delle proprie idee.”

Alle parole del sindaco hanno fatto eco quelle dell’assessore alla cultura del Comune di Cassino, Danilo Grossi che ha aggiunto: “l’appuntamento di giovedì è sicuramente un altro momento importante per la città di Cassino, non solo sotto il profilo culturale, ma anche e soprattutto per il valore che ha e per l’apporto che fornisce nella formazione del bagaglio culturale delle giovani generazioni. Un plauso particolare lo rivolgo all’Associazione Docenti Europei che si fa sempre promotrice di grandi iniziative e che, anche in questo caso, si distingue per il coinvolgimento di personaggi di spessore quale, senza ombra di dubbio, è Dacia Maraini. Una donna dalla grande forza, capace di coinvolgere e trasmettere emozioni, proprio come avviene quando si leggono i suoi romanzi, tutti indimenticabili.

A spiegare le motivazioni del perché il premio sia stato assegnato alla Maraini è stato il Professor Antonio Riccardi, presidente dell’Asdoe. “L’associazione – ha dichiarato Riccardi – è onorata di porgere questo premio ad una scrittrice italiana tra le più amate ed apprezzate, tanto da essere insigne punto di riferimento nel mondo letterario italiano ed internazionale. Dacia Maraini riesce a giungere nelle pieghe dell’anima, fondendo passato e presente, in atmosfere tanto intime e personali, quanto drammatiche e fortemente impegnate, con all’orizzonte sempre l’universo femminile. Proprio per questo il comitato scientifico costituito, oltre che da me, dai proff. Gabriella Latempa, Anna Maria Cicellini, Giuseppe Di Sano ed Agostino Scappaticci, ha deliberato l’assegnazione del premio a Dacia Maraini.

Nel corso della premiazione ci saranno degli intermezzi musicali che vedranno come protagonisti in qualità di direttore, il M° Anna Ruggiero, ed al piano il M° Mauro Niro; i testi dell’autrice, invece, verranno letti da Leda Panaccione del Centro Universitario Teatrale.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA