lunedì 13 febbraio 2017 redazione@cassino24.it

CASSINO – Paura per una 42enne minacciata con pistola per piccolo debito non onorato

Ieri, a Cassino, personale del NORM della Compagnia Carabinieri di Cassino, a conclusione di specifica attività info-investigativa, ha denunciato un 49enne del luogo (già gravato da vicende penali per reati contro il patrimonio e la persona) poiché ritenuto responsabile del commesso reato di “esercizio arbitrario delle proprie ragioni”.

Nella tarda mattinata di venerdì 10 febbraio u.s., è pervenuta una chiamata da parte di una 42enne di Cassino, la quale ha richiesto un intervento dell’Arma, per essere stata, poco prima, minacciata con una pistola da un suo conoscente.

I militari immediatamente intervenuti sul posto, dopo aver appreso che la donna era stata poco prima minacciata con un arma, per non aver onorato un piccolo debito contratto con il suo aggressore, si sono recati presso l’abitazione dell’uomo, procedendo ad una perquisizione domiciliare, nel corso della quale è stata rinvenuta una pistola a gas, di marca italiana, priva di tappo rosso e caricatore (apparendo quindi come un’arma vera), corrispondente sia nella forma che nella dimensione a quella descritta dalla vittima. Quanto rinvenuto è stato posto sotto il vincolo del sequestro probatorio mentre l’uomo veniva deferito alla competente A.G. poiché ritenuto responsabile del reato sopra indicato.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI IN CIOCIARIA