venerdì 27 gennaio 2012

Cassino: Morte signora di S.Elia dopo l’intervento, condannati due medici

Otto mesi per omicidio colposo. Questa la condanna nei confronti di due medici dell’ospedale di Cassino. Assolta l’infermiera coinvolta nel processo difesa dall’avvocato Antonio Valente. Il procedimento penale risale al 2005, avviato dalla denuncia dei familiari di una signora di S.Elia Fiume Rapido morta dopo un’intervento chirurgico. La donna dopo l’operazione accusò segni di sofferenza, nessun intervento dei medici del reparto che delegarono un’infermiera mentre la signora si aggravava, per poi morire 20 giorni dopo. Condannata dal giudice anche l’Asl di Frosinone che risarcirà le parti civili difese dall’avvocato Raffaele Iannotta.

PUBBLIREDAZIONALE - Impossibile resistere alle offerte dell'estate Peugeot.

PUBBLIREDAZIONALE - Con i preziosi consigli della Specialista in Dermatologia del Poliambulatorio Ce.Ri.M. di Sora, potremo gestire al meglio l'esposizione della nostra pelle ai raggi solari.