martedì 16 maggio 2017

Cassino: inquietante precedente, ragazza accerchiata dai profughi

Grave precedente sabato scorso a Cassino: una ragazza è stata accerchiata da un gruppo di profughi e apostrofata con «risate di scherno e fischi».

La giovane, come riportato da Paola E. Polidoro sul quotidiano Ciociaria Editoriale Oggi, si trovava in viale Dante ed era diretta in stazione per prendere il treno delle 14.22 per Roma termini. Dopo l’accerchiamento ha rinunciato a partire ed è tornata a casa frastornata.

«Nessuno di loro le ha fatto nulla – aggiunge Polidori – non è stata sfiorata, ma ha avuto paura. Dopo qualche minuto che è sembrato un’eternità il gruppo si è allontanato diretto proprio verso piazza Garibaldi», la piazza antistante la stazione ferroviaria.

PUBBLIREDAZIONALE - La promozione resterà in vigore fino al prossimo 24 Ottobre.

Ti potrebbe interessare
Riabilitazione protesi d'anca: perché operarsi, perché farlo a Roma

Protesi anca Roma - L’intervento chirurgico per l’applicazione di una protesi d’anca si consiglia particolarmente nei casi di gravi traumi e ...

Crio compressione a Roma: di cosa parliamo, a chi serve e dove farla

Crio compressione Roma - La crio compressione è quel trattamento terapeutico che ci consente di ridurre edemi e infiammazioni di tessuti traumatizzati, attenuando il dolore ...

Linfodrenaggio a Roma? Ecco come fare per andare sul sicuro

Linfodrenaggio Roma - A Roma c'è un luogo dove svolgere delle sedute di linfodrenaggio che offre un servizio davvero strepitoso. Ciò che ci ...

Posizionamento SEO: la guida con le sette regole

Guida Posizionamento SEO - Vuoi avere successo nel posizionamento SEO? Ecco la guida con le sette regole d’oro. Seguile tutte alla lettera, con ...