Pubblicità
martedì 12 luglio 2016 redazione@ciociaria24.net

Cassino: il sindaco D’Alessandro in visita all’ospedale S. Scolastica

Il Sindaco del comune di Cassino, Ing. Carlo Maria D’Alessandro ha visitato questa mattina l’ospedale Santa Scolastica. Accompagnato dal Direttore sanitario della struttura, Dott. Mario Fabi, il primo cittadino ha effettuato una ricognizione in alcuni reparti, scambiando opinioni sia con il personale medico ed infermieristico sia con i pazienti del nosocomio.

“Voglio ringraziare il nuovo direttore sanitario, Fabi per avermi guidato nella visita all’ospedale della città di Cassino. Ho toccato, però, con mano le tante criticità della struttura sanitaria, dovute per la gran parte alla carenza di personale. Abbiamo reparti in sofferenza come il pronto soccorso, l’ortopedia e la medicina. Un laboratorio analisi depotenziano e quello di emotrasfusione funzionante h12. Cosa tra l’altro inspiegabile vista e considerata l’ottima strumentazione in possesso del Santa Scolastica. E’ palese che servono misure urgenti per efficientare il nosocomio, visto il fallimento della riorganizzazione messa in campo dall’ex direttore sanitario.

Pertanto, ho chiesto un altro incontro, a stretto giro, con il direttore sanitario e tutti i responsabili dei reparti per stilare una lista di priorità per rendere efficace ed efficiente il servizio ospedaliero. Dopo di che mi adopererò per richiedere nelle sede opportune quanto concordato con i medici e martellare chi di dovere, in tutti i modi, per ottenere quello che spetta al Santa Scolastica. Purtroppo, in questo ultimo periodo abbiamo sentito innumerevoli annunci, da parte del presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti e dei suoi referenti sul territorio, ma la situazione nella struttura sanitaria è rimasta sempre la stessa, tantoché il personale medico oltre ad essere provato da turni massacranti è anche sfiduciato per la mancanza delle condizione idonee per svolgere il proprio dovere.

La sanità in questo Paese ha un costo, nella nostra Regione ci sono debiti milionari, voragini e dissesti, ma c’è una costante, i soldi sborsati dai cittadini per assicurarsi prestazioni e cure che dovrebbero essere scontate e che invece diventano un percorso fatto di ostacoli e disagi. Ricordo bene la fiaccolata che vide centinaia di cittadini e sindaci dei comuni di tutto il territorio, dalla Valle dei Santi alla Val di Comino sfilare per le strade di Cassino in difesa dell’ospedale. Quel giorno c’ero anche io, come semplice cittadino, in modo particolare come padre. Ora questo problema è diventato una delle mie priorità come Sindaco”, ha concluso il primo cittadino Carlo Maria D’Alessandro.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DI OGGI
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA