Cassino: il principe Harry ringrazia la Polizia di Stato, ecco le immagini

Si sono concluse le giornate di commemorazione, in programma per il 70° anniversario delle battaglie di Cassino (1944-2014), iniziate in marzo con il discorso del Presidente della Repubblica Giorno Napolitano. Il 18 e 19 maggio scorsi, la città di Cassino, ha voluto ricordare lo sfondamento della “linea Gustav” avvenuto al termine della sanguinosa Operazione “Diadem” e cioè di quella che gli storici hanno definito la quarta battaglia di Cassino (11-18 maggio 1944).

L’epilogo positivo di tale operazione consentì a questo territorio provinciale di riacquistare la libertà perduta e spianò la strada alla successiva conquista e liberazione della Città Eterna da parte delle truppe alleate. All’importante iniziativa, hanno preso parte, tra l’altro, il principe britannico Harry, il primo ministro polacco Donald Tusk, il governatore generale della Nuova Zelanda Jerry Mateparae ed una folta rappresentanza di veterani pluridecorati ultranovantenni.

La Polizia di Stato ha messo in campo un dispositivo di sicurezza tale da garantire il perfetto svolgimento delle numerose e complesse manifestazioni senza la benché minima turbativa per l’ordine pubblico, nonostante l’afflusso di decine di migliaia di partecipanti. Il principe di Kent ha voluto personalmente complimentarsi con i rappresentanti della Questura per la elevata professionalità dimostrata nell’occasione, stringendo la mano al Capo di Gabinetto.

Menu