22 novembre 2014 redazione@ciociaria24.net

Cassino: idea tassa di soggiorno per i turisti. Ecco in cosa consiste

Con il tributo si punta ad accumulare risorse da reinvestire nel settore turistico, uno dei principali motori dell'economia cittadina

A Cassino si pensa alla tassa di soggiorno per i turisti. L’idea è dei “Riformisti” guidati da Gino Ranaldi e lunedì prossimo sarà portata all’attenzione della commissione bilancio. «Non intendiamo mettere altre tasse ed andare a “colpire” i turisti – ha dichiarato lo stesso Ranaldi a Il Nuovogiorno.

Vogliamo introdurre un semplice contributo di uno o due euro: grazie a questi introiti l’amministrazione potrà avere più fondi a disposizione proprio per reinvestirli nel settore e creare nuove attrattive per i tanti turisti che ogni anno visitano la nostra città e la nostra bellissima abbazia».

Menu