7 settembre 2016 redazione@ciociaria24.net

CASSINO – Contenitori modulari per la differenziata in Piazza Labriola. Il sindaco spiega perché

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa contenente alcune dichiarazioni del Sindaco di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro.

«In piazza Labriola abbiamo installato alcuni contenitori modulari per la raccolta differenziata. Questa è una delle ipotesi sostenibili per rendere meno invasiva la presenza dei carrellati nel centro storico. Un’azione fondamentale per la tutela del decoro urbano. Alcuni cittadini ci hanno mandato anche dei suggerimenti in merito ed abbiamo intenzione di prendere in considerazione anche altre ipotesi per riuscir a raggiungere il nostro scopo: fare in modo che Cassino torni al suo antico splendore dopo anni di abbandono. Proseguiamo per step nell’opera di riqualificazione e di abbellimento del centro storico della città, vogliamo rendere sempre più vivibile e gradevole la passeggiata nel Corso e nel Sistema delle Piazze. Ci saranno altri interventi nei prossimi mesi, ma l’auspicio più grande e che i nostri concittadini dimostrino rispetto per le cose di tutti e che non si verifichino tristi episodi di vandalismo. Con i contenitori modulari non vogliamo risolvere le criticità della raccolta differenziata, perché sono molte e le stiamo esaminando attentamente per procedere nel più breve tempo possibile alla riorganizzazione del sistema, ma vogliamo far capire a tutti l’importanza del decoro urbano come un passaggio importante verso il rilancio del centro e di tutta la città di Cassino. Abbiamo intenzione di migliorare quanto più possibile l’aspetto di tutta la città mediante un’azione basata anche sulla sensibilizzazione ai valori ambientali, convincendo anche i cittadini, turisti che la pulizia delle vie e delle piazze è un aspetto importante del benessere collettivo. E’ proprio sull’urbanistica, sul decoro urbano e lavori pubblici, come ho scritto nella relazione programmatica di mandato che il sottoscritto punta in maniera massiccia per la trasformazione della città. Abbiamo il dovere di migliorare la vita di ogni giorno dei cassinati».

Menu