Cassino come la Mongolia: arriva la “Yurta” per educare le nuove generazioni

“Cassino ha un nuovo spazio capace di unire al benessere il rispetto dell’ambiente.” A dichiararlo l’assessore all’ambiente del Comune di Cassino, Riccardo Consales, che ha preso parte, insieme ai consigliere provinciale e comunale Andrea Velardocchia ed al consigliere Rosario Iemma, all’inaugurazione, che si è tenuta presso la sede della Tana in via Selvotta, della Yurta spazio eduteca benessere – ambiente.

Un progetto ideato e realizzato dalla cooperativa la Tana, in collaborazione con l’Associazione di promozione sociale Luna Nuova, e sostenuto dal Comune di Cassino. “L’Eduteca – ha continuato Consales – vuole essere un punto di riferimento nella città di Cassino e nel Basso Lazio per la diffusione e la promozione della cultura della cura di sé e dell’ambiente.

Bambini e adulti possono imparare a tornare in armonia con la Natura prendendosi cura di sé e dell’ambiente che li circonda. L’obiettivo, quindi, come evidenziato anche dai componenti della cooperativa La Tana è quello di introdurre nel settore ‘green’ aziende, privati, associazioni, amministrazioni pubbliche e famiglie offrendo una vasta gamma di prodotti, servizi e comunicazione a basso impatto ambientale. Una sfida importante ed originale che svolge un ruolo fondamentale nell’ottica della tutela dell’ambiente.”

Una struttura originale e naturale che dal mese di maggio, come sottolineato dal consigliere Velardocchia presente al taglio del nastro, ospiterà tutte le attività di educazione e diffusione delle buone pratiche ecologiche e del benessere proposte dalla cooperativa.

“La Yurta rappresenta – ha dichiarato Velardocchia – un ottimo esempio di collaborazione creativa tra istituzioni e giovani imprenditori che hanno in comune una visione lungimirante e costruttiva delle possibilità progettuali ed occupazionali del territorio. Una struttura che nasce proprio da questi presupposti e dall’amore per la natura. Un servizio all’interno del quale tutti coloro che ci operano hanno la possibilità di esprimere la professionalità inerente al proprio settore di formazione tenendo sempre ben presenti valori fondamentali, che sono alla base di una società civile ed evoluta, come la cura della propria persona ed il rispetto per l’ambiente.”

Menu