venerdì 22 novembre 2013

CASSINO CLASSICA: questa sera imperdibile concerto con il “Quintetto a pizzico aquilano”

Con la magica sonorità di chitarre e mandolini, si aprirà la seconda serata di Cassino Classica, serata suggestiva anche per la data, il 22 novembre è infatti la ricorrenza della protettrice dei musicisti “Santa Cecilia”. Evento patrocinato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cassino ed organizzato dall’Associazione Note Classiche sotto la direzione artistica del M° Alessandro Minci. Il concerto venerdì sera vedrà ospite il “QUINTETTO A PIZZICO AQUILANO” ,Composto da 3 mandolini e 2 chitarre (Davide Ferella, Domenico Di Luzio ,Francesco Mammola, Laura Di Persio e Giulia Giardini,

Il Quintetto Aquilano si forma nell’anno 2011 dall’incontro di giovani musicisti del Conservatorio “A. Casella” provenienti da differenti esperienze didattiche ed artistiche. L’idea di fondare il Quintetto si basa sulla volontà di proporre musica da camera in una formazione poco proposta nel nostro Paese al fine di far riscoprire parte del nostro patrimonio attraverso l’interpretazione della letteratura originale e di quella trascritta per questa formazione e diffondere il mandolino, strumento in grande crescita e diffusione anche nel nostro Paese. Il Quintetto si è formato sotto la guida del M° Fabio Giudice, docente di mandolino presso il Conservatorio “A. Casella”. Recentemente è stato insignito della medaglia di bronzo del Senato della Repubblica per meriti artistici, medaglia consegnata dopo il concerto tenutosi a Pescocostanzo dal Generale dei Carabinieri Luigi Federici.Nel mese di Ottobre 2012 ha vinto il Primo Premio nella sezione Musica da Camera al concorso nazionale “Urania”.Vincitori, nel mese di maggio, del Primo Premio, sezione Musica da Camera, al concorso nazionale “Marco dall’Aquila” e premio speciale “Piero Farulli”.

Insomma un evento imperdibile per gli appassionati delle sei corde e della musica in generale. L’appuntamento è  alle ore 21 presso la Biblioteca Comunale P. Malatesta.

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.

PUBBLIREDAZIONALE - Un punto di riferimento per chi è in cerca di assistenti familiari/badanti. La sede è a Sora in viale S. Domenico n.1