18 gennaio 2015 redazione@ciociaria24.net

Cassino-Atina: vasta operazione dei Carabinieri contro droga e contro reati in genere

Durante il weekend che volge al termine i carabinieri della Compagnia di Cassino hanno svolto, tra la zona della città martire e quella di Atina un vasto servizio antidroga e teso alla repressione dei reati in genere. Di seguito il resoconto dei provvedimenti adottati dai militari dell’Arma durante le loro operazioni.

CASSINO: arresto in flagranza di reato di un 19enne del luogo, già censito, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il giovane, bloccato a piedi è stato sottoposto a perquisizione personale e successivamente domiciliare, ed è stato trovato in possesso di nr.7 (sette) involucri di carta stagnola in alluminio, con all’interno sostanza stupefacente del tipo marijuana del peso complessivo di gr.8, sottoposta a sequestro. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione ove è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari;

Sempre nel cassinate, inoltre gli stessi militari hanno altresì proceduto a: denunciare un 23enne residente a Cervaro, già censito, per guida in stato di alterazione psico-fisica per abuso di sostanze stupefacenti. Lo stesso, sorpreso alla guida della propria autovettura, ha rifiutato di sottoporsi ad accertamenti per stabilire le sue condizioni psico-fisiche. Contestualmente è stato segnalato alla Prefettura di Frosinone quale assuntore di sostanze stupefacenti. Il documento di guida è stato ritirato; denunciare una 25enne, di nazionalità rumena, residente ad Alatri, già censita, per inosservanza del foglio di via obbligatorio. La stessa è stata sorpresa su quella S.P. 275 inadempiente al divieto di far ritorno nel Comune di Cassino, per anni tre;

ATINA: è stato denunciato un 39enne del luogo, per la violazione di cui agli artt.666 del C.P. e art.6 co.2 quater del D.L. 03.08.2007 nr.117, convertito con modifiche dalla Legge del 02.10.2007 nr.160, poiché in qualità di proprietario e legale rappresentante di esercizio per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, anche alcoliche. L’uomo ha proseguito l’attività oltre le ore 24.00 omettendo di mettere a disposizione dei clienti presso l’uscita del locale di un apparecchio di rilevazione del tasso alcolemico tipo precursore. Lo stesso, ha svolto altresì attività di piccolo intrattenimento mediante un disc-jockey utilizzando mixer, consolle e impianto di amplificazione, senza la prescritta autorizzazione.

Nel corso del servizio si è proceduto altresì a:
– identificare 52 persone;
– controllare nr.31 veicoli;
– elevare nr.5 contravvenzioni al Cds;
– eseguire nr.5 perquisizioni personali, veicolari e locali;
– controllare nr.3 sale giochi.

Menu