sabato 23 agosto 2014 redazione@cassino24.it

Cassino, arrivano 25mila euro per una lodevole iniziativa

La Città Martire sempre più all’avanguardia e punto di riferimento nel panorama nazionale

“25.000 euro di finanziamento da parte della Regione Lazio per le ricorrenze del settantesimo anniversario della distruzione della città grazie al progetto ‘Togheter for Peace’ presentato dal Comune di Cassino e classificatosi secondo nella graduatoria regionale.” A renderlo noto il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, a seguito della pubblicazione della graduatoria relativa all’Avviso Pubblico “Settant’anni dopo. La memoria della seconda guerra mondiale sul territorio della Regione Lazio” cui il Comune di Cassino ha partecipato con un progetto che ha ottenuto 61 di punteggio, classificandosi secondo in tutta la Regione. “Il 2014 – ha sottolineato il sindaco – è stato un anno cruciale per Cassino e per i tanti cittadini che hanno preso parte alle numerose iniziative realizzate in occasione del settantesimo anniversario della distruzione della città e dall’Abbazia di Montecassino. Come Amministrazione, grazie al supporto indispensabile del comitato ‘Cassino 70 ed oltre’ coordinato alla perfezione dal consigliere delegato Danilo Salvucci, abbiamo avuto l’onore di ricevere la visita del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che insieme al Ministro della Difesa, Roberta Pinotti ha presenziato la cerimonia dello scorso 15 marzo per ricordare i settant’anni dalla distruzione della città di Cassino. Una cerimonia cui ha fatto seguito, nei mesi successivi, la visita del Principe Harry e quella di tanti rappresentanti istituzionali ed ambasciatori delle città gemellate, nonché dei Paesi che presero parte agli eventi bellici che si sono recati a Cassino per onorare e ricordare le vittime del secondo conflitto mondiale. Un ringraziamento lo rivolgo a nome dell’intera Amministrazione al Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che ha mostrato sempre grande attenzione per il nostro territorio e per Cassino, prendendo parte a diverse iniziative per celebrare il Settantesimo. Un’attenzione costante per il nostro territorio che la Regione Lazio ha voluto premiare con il giusto riconoscimento al progetto ‘Togheter for Peace’ grazie al quale è stato possibile ottenere un contributo importante per celebrare nel miglior modo possibile il Settantesimo.”

Sull’argomento è intervenuto anche l’assessore alla cultura Danilo Grossi che ha aggiunto: “ancora una volta – ha sottolineato Grossi – il Comune di Cassino risulta essere vincitore di un bando regionale. Questo finanziamento è un riconoscimento al lavoro che finora abbiamo portato avanti ed è un ulteriore stimolo nel continuare a portare avanti un percorso culturale che si basa su una progettualità seria grazie alla quale Cassino è una città all’avanguardia e punto di riferimento nel panorama nazionale.” A concludere la serie di interventi, Danilo Salvucci, presidente del Comitato ‘Cassino 70 ed Oltre’. “Ho sempre creduto – ha dichiarato Salvucci – nel comitato, nel settantesimo e soprattutto nelle persone (tante) che hanno collaborato con me. Approfitto ancora una volta per dedicare il successo ottenuto con le manifestazioni e le celebrazioni di questa importante ricorrenza a tutti coloro che nel comitato hanno lavorato nei gruppi di lavoro, anche senza avere certezza che i progetti per cui erano impegnati sarebbero stati realizzati. Sono certo che l’esperienza vissuta attraverso il comitato non sarà vanificata perché mi aspetto nuovi coinvolgimenti in altri momenti e per altre circostanze che riguardano la nostra città. In merito al finanziamento ottenuto dalla Regione Lazio che riguarda solo alcuni progetti e attività legati al settantesimo, manifesto con grande entusiasmo tutta la mia riconoscenza nei confronti del dott. Silvano Tanzilli, della dott.ssa Assunta Pelliccio, che si sono adoperati, grazie alle loro competenze professionali per rispondere adeguatamente ed efficacemente ad un bando regionale di non facile comprensione. Un ringraziamento a Pino Spiridigliozzi ed al suo entusiasmo profuso anche in questa occasione. Grazie al dott. Alfredo Langiano e alla sua preziosa collaborazione. Grazie al sindaco di Cassino per averci creduto e per aver permesso quest’altro traguardo.”

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA