lunedì 20 marzo 2017 redazione@cassino24.it

Cassino: “appiedato” dalla Polizia di Stato 18enne alla guida di una minicar “modificata”

Nel corso di servizi finalizzati al controllo del territorio, gli agenti del Commissariato di Cassino fermano e controllano una minicar “modificata”: scatta la sanzione per violazione al Codice della Strada.

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, nella giornata di ieri, personale del Commissariato di Cassino, in zone strategiche della città, ha istituito 4 posti di controllo, identificando oltre 60 persone e verificando la regolarità di circa 40 veicoli.

In modo particolare un quadriciclo, guidato da un 18enne dell’hinterland cassinate, è risultato essere stato modificato, con riflessi negativi sui requisiti della sicurezza: i nuovi pannelli interni, posti in sostituzione degli “originali”, hanno ridotto drasticamente lo spazio all’interno del veicolo, tanto da compromettere la guida dello stesso, nonché l’incolumità degli occupanti.

E’ scattata, pertanto, la relativa contravvenzione per violazione al Codice della Strada, con segnalazione anche al competente Ufficio del Dipartimento per i Trasporti Terrestri per la revisione straordinaria del veicolo.

La Polizia di Stato invita, pertanto, a non effettuare modifiche o manomissioni per il solo “effetto” estetico o per aumentare la potenza e la velocità del mezzo, perché la minicar può diventare una vera e propria “trappola” mortale. L’educazione stradale è una delle finalità prioritarie della Polizia di Stato impegnata da sempre in campagne di sensibilizzazione, per diffondere la cultura del rispetto delle regole e della sicurezza stradale tra i giovani.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA