venerdì 12 agosto 2016 redazione@cassino24.it

Cassino: altri 45 mila euro per il Sociale, parola dell’assessore Leone

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa contenente alcune dichiarazioni dell’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cassino, Benedetto Leone.

«“Dal 25 luglio abbiamo fatto ripartire l’erogazione dei buoni lavoro. I famosi voucher, uno strumento attraverso il quale il Comune di Cassino vuole offrire un supporto alle Categorie di soggetti in condizioni di temporanea fragilità economica, in modo del tutto trasparente. Grazie a tale iniziativa, infatti, l’ente è in grado di affiancare le politiche a sostegno del reddito con iniziative di politica attiva del lavoro a favore degli stessi percettori di ammortizzatori sociali. Inoltre su questo progetto saranno investiti altri 45.000 euro arrivati dal Consorzio dei Servizi Sociali grazie al quale a settembre sarà stilata un’altra graduatoria”. Lo ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Sociali, Benedetto Leone.

“Al momento sono otto le persone che stanno lavorando per il nostro Comune ed a breve saranno chiamati a prendere servizio altre dieci persone. Queste risorse sono e saranno impiegate soltanto per attività di pubblica utilità, ovvero: lavori occasionali di giardinaggio, pulizia e manutenzione di edifici, strade, parchi, monumenti, attività di solidarietà, di emergenza, oppure lavori operativi in occasioni di manifestazioni sportive, culturali, fieristiche, caritatevoli e di pulizia di pubblici comunali.

Purtroppo siamo ancora alle prese con una crisi economico-occupazione che non da respiro al nostro territorio. Seppur in una situazione molto difficile a livello finanziario, l’amministrazione D’Alessandro vuole dare il suo contributo per aiutare chi nella nostra città ha perso il lavoro e chi non riesce a trovarlo. Siamo convinti che le attività di lavoro accessorio possono essere un modo di avvantaggiare i soggetti deboli offrendo loro un’opportunità di guadagno.

Da qualche giorno sono anche disponibili le nuove pettorine che vestiranno le persone che svolgeranno le mansioni dette pocanzi. Tutto ciò grazie al contributo di un’azienda della nostra città, la TMP di Michele Merola, che ha voluto donare l’abbigliamento al Comune. Questo è il senso di comunità che vogliamo e che cerchiamo di far riscoprire ogni giorno alla città di Cassino”. Ha concluso l’assessore alle Politiche Sociali, Benedetto Leone».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA