12 gennaio 2012 redazione@ciociaria24.net

Cambio di guida per la Virtus TSB: il nuovo coach è Mimmo Biello. Esordio terribile con i “Campioni d’Inverno” della Pass Roma

E’ stata una settimana travagliata quella appena trascorsa dalla Virtus TSB Cassino. Dopo la vittoria raggiunta sabato scorso contro il Black Eagles, la società che fa capo al presidente Leonardo Manzari ha deciso, infatti, di sollevare dall’incarico il coach della prima squadra Antonio Caprile.
Il bilancio in campionato in questi tre mesi di conduzione tecnica del coach napoletano è di 4 vittorie e 9 sconfitte, con la BPC Cassino che occupa la quartultima posizione in classifica con otto punti.
L’andamento altalenante, unito ai numerosi cali di tensione che hanno fin qui  compromesso diverse gare della compagine cassinate, che si trova ora a dover lottare per mantenere agganciati al treno dei play off ed, allo stesso tempo evitare l’insidia dei play out, hanno portato la dirigenza virtussina a prendere questa drastica decisione, sperando in un girone di ritorno più convincente.
Sarà un compito difficile, dunque, quello cui è chiamato il nuovo coach Mimmo Biello. L’esperto tecnico è un vecchia conoscenza del basket cassinate, essendo già approdato all’ombra dell’Abbazia negli anni ’90. Dopo l’esperienza in C Regionale della scorsa stagione alla guida della Exit Isernia, conclusa con il rimpianto di non aver raggiunto i play off nella regular season, Biello ha così deciso di rimettersi in gioco, scendendo di categoria per guidare un club giovane, ma allo stesso tempo ambizioso, con lo scopo di dare una svolta decisiva a questa stagione fin qui ricca di luci e ombre.
L’inizio di questa nuova avventura si presenta, però, subito in salita. Nella prima giornata di ritorno, infatti, la BPC Cassino si troverà di fronte la capolista del girone B, il PASS Roma. I romani, che hanno dominato il girone di andata, hanno però subito un’inattesa sconfitta casalinga contro il St. Charles, che ha portato il PASS ad essere raggiunto in vetta da ben tre squadre, con cui ha dovuto condividere il titolo di “Campione d’Inverno”. A far ben sperare il club cassinate c’è anche la buona prestazione offerta all’andata, quando al Palasport di Atina la Virtus TSB se la giocò fino alla fine, uscendo sconfitta con uno scarto di soli 3 punti.
«Nell’ultima gara abbiamo ottenuto una vittoria decisiva per la classifica, che ci ha permesso di mantenerci a ridosso della zona play off – ha commentato il General Manager Leandro Zapparato – tuttavia, pur non avendo corso grossi pericoli, non siamo stati del tutto lucidi e concentrati come dovremmo. Il cambio di allenatore speriamo che rappresenti una svolta per il nostro campionato e che dia slancio già a partire da questa difficilissima trasferta contro il PASS».

Menu