mercoledì 8 agosto 2012 redazione@cassino24.it

CAIRA – Venerdì 10 Agosto la MAGNALONGA 2012: sagne e ceci, tortiglioni al cinghiale, salsicce alla brace, trippetta, pecora, cotiche e fagioli. Spettacolo!

Dopo il grandissimo successo della scorsa edizione, l’Associazione di Caira, nella cornice romantica della notte di S. Lorenzo, propone la nuovissima edizione Magnalonga 2012 – Tutto In Una Notte: cibo di altissima qualità, tradizione, musica, canti, balli, suggestioni paesaggistiche e naturali e tanto sanissimo divertimento. Con un team di oltre cento volontari, tra cui un gruppo di massaie locali,  e con l’entusiasmo dell’intera cittadinanza, l’Associazione, presieduta da Antonio Vecchio, ha lavorato alla realizzazione dell’iniziativa che vedrà, la notte di venerdì 10 Agosto, riempire di vita, storia e tradizione la frazione Caira.

La Magnalonga si snoderà, infatti, per le vie centrali del paese con un percorso gastronomico in cui si alterneranno i piatti più prelibati e anche più antichi  della tradizione culinaria cairese. Tra i primi verranno proposte le seguenti specialità: sagne e ceci, tortiglioni al cinghiale e la tipica ed apprezzatissima pappuccia cairese,un piatto a base di patate, fagioli, verza e pane casareccio. Per i secondi si potrà scegliere tra salsicce alla brace, trippetta, pecora e l’immancabile piatto della tradizione contadina nostrana, cotiche e fagioli. A fare da contorno, un trionfo di sapori con pizzette fritte, patate e peperoni.

Nella preparazione del menù, l’Associazione si è avvalsa della preziosa collaborazione della Pro Loco di Terelle che si dedicherà alla cucina della pecora,  e dell’Associazione l’Oca Selvaggia che si occuperà dei tortiglioni al cinghiale, facendo propria, come da sempre, la volontà di attuare percorsi sinergici comuni con altre realtà associative presenti ed operanti sul nostro territorio. Tutti i piatti potranno essere gustati previo ritiro di una card ad offerta contenuta e popolare, come già avvenuto per l’edizione 2011. La degustazione sarà allietata dall’esibizione di diversi e variegati gruppi musicali dislocati nelle varie piazze del paese, dove verranno allestiti tavoli e sedie per assaporare comodamente seduti le specialità cairesi.

A battesimo della serata vi sarà un cult della tradizione festiva cairese, la banda musicale. Inoltre, le autolinee Mastrantoni, al fine di facilitare l’ingresso nel paese, considerato il successo della passata edizione che ha visto la presenza di oltre 2.000 persone, metteranno a disposizione dei partecipanti un servizio gratuito di  navetta che, dall’ampio parcheggio limitrofo al cimitero tedesco, li porterà direttamente al centro di Caira. L’Associazione, come dimostrato con il suo inequivocabile impegno anche in altre iniziative di successo, ha inteso organizzare la Magnalonga in uno spirito non solo di socializzazione e di sensibilizzazione al consumo di prodotti tipici locali e di promozione della tradizione del territorio, ma anche in uno spirito di sensibilizzazione alle politiche di promozione sociale. Infatti, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Cassino, gli utili della serata verranno destinati ad una missione di utilità sociale.

L’organizzazione dell’iniziativa è stata resa possibile, oltre che dal lavoro di volontari, dalla sensibilità dimostrata dai diversi enti, regionali e comunali, che hanno contribuito fattivamente alla realizzazione della Magnalonga, in primis la Presidenza della Regione Lazio, nella persona di Mario Abbruzzese, il Sindaco della città di Cassino, Avv. Giuseppe Golini Petrarcone, l’Assessore alla Cultura, Danilo Grossi, ed il Consorzio di bonifica Valle del Liri nella persona del presidente dott. Pasquale Ciacciarelli. Un ringraziamento particolare è rivolto al pool di piccole aziende locali che, silenti benefattori, hanno visto nell’iniziativa un veicolo di promozione per le politiche economiche, sociali e del territorio. L’Associazione di Caira vi aspetta, dunque, venerdì 10 Agosto a partire dalle ore 20.00, per trascorrere tutti insieme, in un clima di sapori, gusti, suoni, colori e tradizioni popolari, la notte più lunga e più intensa dell’estate cairese.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA