Brucellosi: sequestrati 500 ovini in un’azienda agricola del cassinate. Saranno abbattuti

Nell’ambito di predisposti servizi tesi a prevenire reati in genere e controlli per la salute pubblica, questa mattina, il personale del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità dei Carabinieri di Latina coadiuvato dai Carabinieri della Compagnia di Cassino ed il servizio veterinario dell’ASL di Frosinone, hanno controllato una azienda agricola con allevamento di ovini e caprini, sita nel cassinate, rilevando la presenza della “Brucellosi” tra il bestiame.

Gli operanti provvedevano, pertanto, a sottoporre a sequestro cautelativo sanitario nr. 513 capi di ovini risultati infetti come appurato dalle analisi di laboratorio. Il valore degli animali sottoposto a sequestro è di circa 80.000,00 euro. Gli stessi sono destinati ad essere abbattuti non appena l’Autorità Sanitaria Locale emetterà il dovuto provvedimento.

Menu