BPF Cassino: nulla da fare contro Gaeta, ma al palazzetto si festeggia ugualmente

BPF BASKET CASSINO vs IRIS GAETA 75 – 79

Parziali: 20-26, 15-20, 20-13, 19-20

BPF BASKET CASSINO: Pantano n.e.Confessore 23, Canzano 16, Tamburrini 5, De Santis 2, Guida 11, Esposito n.e.Candelaresi 2, Simeoli 9, Strivieri 6, Coach Porfidia

IRIS GAETA: Addessi 9,Pietrosanto 13, Di Mille n.e.Guida Michele 4, Valerio 8, Macaro 3, Lilliu 27, Siniscalco 5, Marrocco 10, Macera n.e. Coach Nardone.

Alla fine festeggiano tutti, la corazzata Gaeta che con la vittoria blinda il primato del girone, Cassino che nonostante la sconfitta si conferma settima forza del campionato e la dirigenza cassinate che inaugura ufficialmente il nuovo parquet alla presenza di autorità importanti come il Sindaco di Cassino Giuseppe Golini Petrarcone, l’assessore allo sport Danilo Grossi e soprattutto il Presidente della giunta regionale del Lazio Onorevole Mario Abbruzzese.

I verdetti del campionato quando manca una sola giornata alla fine della stagione regolare sanciscono che i ciociari ottengono con merito il traguardo dei play-off dopo una stagione, la prima nella divisione nazionale C assolutamente da ricordare e vissuta da protagonista, dimostrando l’appartenenza a questa categoria potendo disporre di un palazzetto di assoluto livello, di un roster di qualità e di un pubblico eccezionale, anche ieri oltre 300 presenze che lo eleggono con merito ai primissimi posti in fatto di numeri se non addirittura in vetta a questa particolare classifica. Accoppiamenti fatti per Cassino che al primo turno della seconda fase incrocerà Contigliano, seconda in classifica che ha stupito tutti soprattutto per la sua fisicità, sarà dura ma provarci non costa niente, primo turno in trasferta il 6 maggio, per Gaeta ancora non si conosce il nome dell’avversaria perché l’ultimo turno sarà decisivo per l’ottava posizione dove sono in lizza Viterbo ed Eurobasket.

Tornando alla gara contro la capolista Cassino ha provato in ogni modo a sconfiggere gli avversari che alla fine hanno vinto soprattutto grazie alle belle prestazioni dei soliti Lilliu, Pietrosanto e Marrocco che alla fine hanno fatto la differenza ma Canzano e compagni hanno dato tutto perdendo anche per infortunio Massimiliano Guida e chiudendo comunque a ridosso degli avversari con buone prestazioni di Canzano e Confessore, comunque va detto che due tecnici fischiati contro i padroni di casa sono sembrati eccessivi.

Gaeta mette subito le cose in chiaro e si avventa con il solito piglio aggressivo a inizio partita, da subito il vantaggio si fa importante + 7 dopo pochi minuti, i nostri rispondono alla grande rimontando ma rimanendo dietro, primo parziale a favore dei gaetani che chiudono avanti di 6, 20-26.

Secondo parziale più equilibrato ma sempre con gli ospiti a fare da lepre, Confessore subito 3 falli per lui a lottare sotto i canestri, di fronte però Lilliu comincia a far male soprattutto dalla lunga distanza supportato da un grande Valerio che però soffre per un problema alla schiena, il coach ospite Nardone chiede ai suoi di essere più intensi in fase difensiva e i giocatori rispondono alla grande, si allarga la forbice del vantaggio che è fissato sul 36-46 a favore naturalmente degli ospiti. Terzo parziale veemente per i padroni di casa che addirittura riescono a mettere avanti il muso di tre punti con le buone giocate di Guida e la bomba di Tamburrini, ma purtroppo Gaeta opera il controsorpasso riuscendo a chiudere avanti anche alla terza sirena pur di poco 56-59.

Quarto parziale che si apre con la rinuncia per infortunio di Massimiliano Guida che ricade male procurandosi una distorsione alla caviglia, si lotta corpo a corpo e i falli diventano protagonisti, prima Strivieri e poi Canzano lasciano il terreno di gioco per raggiunto limite di falli, i giovani Tamburrini, 5 punti per lui con una bomba e Candelaresi 2 punti mettono grinta e determinazione nella gara non facendo rimpiangere gli assenti, non bastano neanche i 23 punti di Confessore la gara è compromessa e Gaeta che realizza 9 bombe contro le quattro dei nostri, vince di soli 4 punti soffrendo non poco la nostra determinazione a fare bene opposti alla capolista del girone capace di vincere 15 partite consecutive, finale 75-79.

Sabato ultimo turno in contemporanea alle ore 20.30, Cassino in trasferta ad Aprilia.

Max Marzilli – Responsabile Marketing e Comunicazione

Menu