BPC Virtus, prima della festa c’è da salvare l’imbattibilità

E’ qui la festa! Palazzetto dello sport “O. Soriano” di Atina, dalle ore 20: la Virtus Terra di San Benedetto è pronta a ricevere l’abbraccio dei propri tifosi per festeggiare insieme la promozione in C2. Sarà una serata magica, in cui finalmente le tensioni di un campionato lungo e faticoso come quello trascorso saranno spazzate via da un fiume di spumante.

Ma prima di abbandonarsi agli eccessi, c’è un ultimo piccolo scoglio da superare. Si tratta del Basket Sermoneta e, anche se i giochi del campionato per la Virtus sono già stati scritti con due giornate di anticipo, in casa rossoblu tutti assicurano che l’impegno sarà massimo. C’è, infatti, da salvaguardare l’imbattibilità interna, oltre che salutare nel migliore dei modi i propri tifosi, visto che si tratta dell’ultimo turno casalingo.

Non mancheranno certo le motivazioni, invece, per il Sermoneta che è alla ricerca di punti preziosi in chiave play-off e dunque scenderà in campo con il coltello tra i denti. Ne verrà fuori sicuramente una partita emozionante, che entusiasmerà il numeroso pubblico che affollerà la casa virtussina.

Menu