10 ottobre 2016 redazione@ciociaria24.net

“Bonnie & Clyde” molisani pizzicati a Cassino dalla Polizia

Sono le 18.15 di ieri, quando sulla linea di emergenza 113 del Commissariato di Cassino giunge una richiesta di intervento da parte di un addetto alla vigilanza di un noto Centro Commerciale della città. Giunti sul posto, gli Agenti prendono contatti con l’uomo che, insieme ad altri suoi colleghi aveva bloccato tre persone, resesi responsabili di furto.

Dalle prime verifiche effettuate, si accerta che una giovane coppia servendosi di una disabile su sedia a rotelle e di un neonato, per sembrare una normale famiglia in giro per lo shopping domenicale, trafuga da un’attività commerciale diversi prodotti.

La 34enne, residente in provincia di Isernia, inizia a prendere dagli espositori alcuni capi di abbigliamento per neonato, eliminando le grucce e l’ antitaccheggio, occultandoli sotto il corpo della sua parente disabile.
Prosegue poi la visita presso il reparto di elettronica , dove con l’aiuto del complice, un uomo di 42 anni, anche lui residente in provincia di Isernia, preleva un braccio per la Tv, nascosto poi dietro la schiena della portatrice di handicap.

I due asportano anche alcuni prodotti dal reparto casalinghi, occultandoli in una borsa. Giunti alle cassa, la coppia paga soltanto la merce che ha depositato nel carrello. I “Bonnie & Clyde” molisani non hanno fatto i conti, però, con la vigilanza del Centro Commerciale che li attende all’uscita, avendo osservato la scena ed allertato la Polizia.
Condotti presso gli Uffici del Commissariato, per gli accertamenti di rito, i ladri sono stati denunciati per furto aggravato in concorso. È stato altresì emesso a loro carico il Foglio di Via Obbligatorio dalla Città Martire.

Menu