mercoledì 3 febbraio 2016 redazione@cassino24.it

Beccato alla stazione di Cassino con tre chili di fumo

Nella serata di ieri, una mirata attività di polizia è stata predisposta nel cassinate per contrastare in particolare i reati predatori, lo spaccio di sostanze stupefacenti e l’immigrazione clandestina.

Personale dal Commissariato e del Posto Polfer di Cassino ha monitorato in special modo la stazione ferroviaria della Città Martire.

Ad incappare nei controlli del personale di polizia un cittadino di origini marocchine dell’età di 28 anni, residente a Venezia ma di fatto domiciliato a S. Elia Fiumerapido, appena sceso dal treno proveniente da Roma Termini.
Il giovane si mostra ai poliziotti molto nervoso e tenta di nascondere uno zaino che ha con sé.

Gli agenti decidono di effettuare immediatamente un’ispezione rinvenendo 6 panetti di quella che risulterà essere hashish, del peso di oltre 3 chili, occultata sotto alcuni maglioni custoditi proprio nello zaino.

Una perquisizione estesa anche al domicilio del trentenne consente il ritrovamento della somma di 4.500 euro sottoposta , come anche la droga, a sequestro in quanto probabile provento dell’attività illecita di spaccio.

Il ragazzo è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Cassino, in attesa di rispondere dinanzi all’Autorità Giudiziaria di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA