lunedì 16 settembre 2013

Basket Cassino: la Virtus TSB perde la finale del Torneo di Isernia contro Vasto (63-81)

Lo si sapeva , sarebbe stata dura. E’ così è stato. La Virtus Cassino ha provato a resistere alla grande organizzazione tattica e fisica della BCC Vasto , ma non vi è riuscita. Vasto è squadra al momento di categoria superiore e lo ha dimostrato al termine di quaranta minuti tirati, con momenti di basket molto fisico. A farne le spese sono stati da subito  i lunghi cassinati gravati di molte penalità fin dal primo quarto.

I parziali ( Vasto vs Cassino 13-19 , 23-14 , 17-11, 28-18) la dicono lunga sulla differenza di freschezza atletica. La Virtus Cassino è assolutamente al momento non in grado di tenere questo ritmo di due gare in 24 ore e ha  pagato  ampiamente, alla lunga, la maggior freschezza atletica di Biagio Sergio e compagni.

Eppure il match non era cominciato male; un primo quarto buono aveva condotto gli uomini di Vettese alla sirena dei 10 minuti in vantaggio di 6 lunghezze . Poi inesorabile il ritorno degli abruzzesi che al riposo lungo mettevano il muso avanti di 3 lunghezze grazie ad una serie impressionante di triple e Biagio Sergio sugli scudi . Tra i benedettini faticava a trovare la via del canestro Pignalosa e la manovra offensiva come pure la transizione non erano letali come nella serata precedente .

La terza frazione di gioco era ancora ad appannaggio dei rossi; sugli scudi Di Pierro che comandava ad arte la manovra dei ragazzi di coach Di Salvatore . Poco ritmo invece tra i cassinati, Ausiello e compagni raramente trovano il canestro e quando lo fanno il tutto è assolutamente frutto di casualità. Qui purtroppo si decide il match in senso negativo per i cassinati di Vettese. Nella frazione i rossoblù tirano con la miseria del  16% da 3 e solo con il 33% dalla media; percentuali inammissibili per restare attaccati al match.
Che sia comunque match vero lo testimonia il sano agonismo che pervade tutto l’inizio della quarta ed ultima frazione di gioco.

La Virtus ha un sussulto e tenta di rimediare ad un terzo tempo decisamente sottotono. Alza notevolmente le percentuali di realizzazione , dalla media raggiunge il 50%  mentre dalla lunga distanza Pignalosa e soci arrivano fino al 47%. La Virtus così a tre minuti  e mezzo dal termine è a meno 5 ( 66-61) , ma a questo punto qualcosa si inceppa di nuovo complice la stanchezza ed un notevole appesantimento del coefficiente falli personali  nel settore lunghi che non consentono ai cassinati di arginare adeguatamente le scorribande sotto le plance di Marinelli e compagni.

Gli ultimi minuti di gioco vedono spesso e volentieri in lunetta gli uomini di Di Salvatore e la forbice del divario si allarga in modo  non veritiero a quanto visto in campo. Termina il match con il punteggio di 81 a 63 per la BCC Vasto che si aggiudica il primo Torneo Nazionale di Isernia . Posto d’onore per la Virtus che ora punta dritta alla prossima tappa di preparazione . Il week end che verrà , vedrà contrapporsi  a Cassino un bel parterre di squadre . Si terrà infatti  il primo trofeo Casa della carità. Gli uomini di Vettese dovranno lavorare alacremente  per affrontare le tre compagini di DNB che giungeranno nella città martire . Palestrina è il primo avversario dei rossoblù. A Cassino alle 18.30 sabato 21 p.v.

Ufficio Stampa Virtus TSB Cassino

VIRTUS_TSB_002

Da Jolly Auto, concessionaria FCA del Gruppo Jolly Automobili, parte una fortissima azione di marketing in collaborazione con Leasys.

Cori da stadio in municipio: cade il governo M5S
14 ore fa

ALESSIO PORCU - Cade il III municipio della Capitale. Sfiduciata la mini sindaca del M5S. Cori da stadio. Da entrambi i fronti. ...

Fiuggi, ambulatorio dentistico non in regola: cessata attività e multa di 10mila euro
1 giorno fa

FROSINONE TODAY - Ambulatorio dentistico di Fiuggi nel mirino dei carabinieri del Nas di Latina. A conclusione degli accertamenti espletati a seguito di ...

Sora - Studente morto, il feretro in viaggio verso la Sicilia
18 ore fa

LA PROVINCIA QUOTIDIANO - Nella serata di oggi la salma del 24enne Biagio Pace Orsocane, lo studente di Scienze Infermieristiche dell’Università Tor Vergata – ...

Scopre di avere un tumore ed il marito l'abbandona. Costretta a vivere con meno di 300 euro mensili e con due figli
4 ore fa

FROSINONE TODAY - Il marito se ne va di casa perchè la moglie, una donna di 44 anni, si era ...

Sora - Occupa una casa popolare, assolta 40enne
17 ore fa

LA PROVINCIA QUOTIDIANO - Il marito disoccupato, due figli minorenni. Un evidente stato di necessità dimostrato in aula, durante il processo. Una 40 enne di ...

Inossidabile Fiesta: la piccola di casa Ford diventa grande
21 ore fa

AUTOSHOW24 - Stavolta ce n'è davvero per tutti, dai drivers basic a quelli più esigenti. La nuova Ford Fiesta si è presentata al ...

E tu che Tipo sei? Be Free o Be Free Plus?
23 ore fa

AUTOSHOW24 - Jolly Auto, in collaborazione con Leasys, azienda leader europea nel noleggio a lungo termine, ha studiato una strepitosa formula rateale ...

Gennaio 2018 positivo per il mercato dell'auto. Ecco chi è andato meglio nei Top 5 d'Europa
2 giorni fa

AUTOSHOW24 - Buon inizio di 2018 per tutti i maggiori mercati europei dell'auto, fatta eccezione per il Regno Unito, l'unico che ha registrato ...

Europrogetto DTT, la Regione Lazio ha candidato Frascati
24 ore fa

THESTARTUPPER - Realizzare in sette anni un impianto in grado di fornire energia elettrica da fusione nucleare entro il 2050. Si chiama DTT, Divertor Tokamak Test ed e' il progetto europeo a cui la Regione Lazio ha candidato il centro Enea di Frascati.

Meno operai, solo specializzati e trasversali: ecco il futuro del Lavoro
1 giorno fa

THESTARTUPPER - Il futuro del mondo del Lavoro in provincia di Frosinone. L'analisi del Consiglio Generale Cisl riunito a Fiuggi. La radiografia del settore. Le prospettive. Le vertenze aperte. I risultati raggiunti. No ai populismi. Ecco dove stiamo andando.

La Birra dell'anno? Viene prodotta in 5 aziende del Lazio
3 giorni fa

THESTARTUPPER - Cinque birre laziali conquistano la medaglia nella XIII edizione del premio 'Birra dell'Anno' promosso da Unionbirrai. I numeri di un fenomeno industriale in crescita.