martedì 25 settembre 2012

Banca Popolare del Frusinate Cassino: intervista ad Andrea Lepore

A due settimane dall’inizio ufficiale della seconda stagione nella DNC i protagonisti della nostra società si presentano alla stampa e ai tifosi. In un roster che conta su tre senatori confermati dalla passata stagione, Confessore, Canzano e Guida sono i giovani a farla da padrone. La società di Largo Dante ha operato delle scelte importanti proprio nell’ottica dello sviluppo delle giovani leve scegliendo atleti di sicuro avvenire. Il giro di presentazione si apre con un cassinate doc, Andrea Lepore, play cresciuto all’ombra dell’abbazia e pronto a recitare un ruolo di assoluta importanza:

ALLORA ANDREA, PARLACI DI COME HAI SCOPERTO QUESTO SPORT:

Mi sono innamorato del basket dopo aver visto il film-cartone Space Jam con Michael Jordan e i Looney Tunes. Lo vedevo almeno una volta al giorno, così ho deciso di provare con la pallacanestro. Inoltre prima, a differenza di adesso, non bisognava avere Sky per guardare il basket, la serie A la passavano ogni sabato sulla Rai, ho iniziato a vedere qualche partita e mi sono appassionato.

TANTA GAVETTA NELLE GIOVANILI. QUALI SONO STATI TUOI MAESTRI IN QUESTA DISCIPLINA? CHI TI SENTI DI RINGRAZIARE?

Ho giocato a livello giovanile a partire dal 1999 a Cassino, concludendo nel 2010 a Venafro. Ho avuto moltissimi allenatori e li ringrazio tutti, chi più chi meno mi ha aiutato nel mio percorso, non solo cestistico; con alcuni ho ancora oggi un ottimo rapporto. Ma principalmente devo ringraziare i miei genitori che mi hanno sempre sostenuto e accompagnato; sono stati loro i miei principali maestri.

TUTTI GLI INSEGNAMENTI RICEVUTI TI HANNO PORTATO, NONOSTANTE LA TUA ANCOR GIOVANE ETA’, A CALCARE PALCOSCENICI IMPORTANTI. RACCONTACI LE TUE ESPERIENZE SPORTIVE: 

Ho iniziato a giocare a livello senior, continuando comunque le giovanili, sei anni fa a Cassino. Ho fatto due anni di serie C2; il primo anno non ho mai giocato, ma nel secondo mi sono tolto delle belle soddisfazioni, riuscendo a racimolare anche qualche apparizione in quintetto. Poi sono andato a giocare a Venafro, anche qui due anni, in serie C1 e in serie D in doppio tesseramento. E’ stata un’ottima esperienza e sono sempre stato trattato come un ragazzo del posto; due anni fantastici. L’anno scorso, invece, ho lasciato Venafro per andare a giocare in serie D a Cassino.

ORA IL GRANDE RITORNO A CASA. COSA TI HA CONVINTO A REINDOSSARE LA CASACCA BIANCOROSSA? CONOSCEVI IL COACH? E I NUOVI COMPAGNI? 

All’inizio dell’estate non avevo neanche lontanamente preso in considerazione l’idea di tornare, poi ho parlato con il coach Porfida e ho iniziato a prendere sul serio la proposta del basket Cassino; è stato molto convincente. Non conoscevo nessuno prima di iniziare la preparazione, esclusi dei ragazzetti che avevo lasciato cinque anni fa e che ora sono tutti più alti di me! Ho invece giocato contro Mimmo Canzano e Elia Confessore quando loro giocavano ad Airola; all’epoca mi fecero grande impressione come tutta la loro squadra.

QUALI SONO LE SENSAZIONI DOPO I PRIMI GIORNI DI PREPARAZIONE? 

Le sensazioni sono buone, stiamo lavorando molto e la squadra sembra competitiva. Le prime amichevoli ci danno ragione, sono fiducioso; i presupposti per fare bene ci sono.

COSA TI ASPETTI DA QUESTA STAGIONE A LIVELLO PERSONALE E PER LA SQUADRA? 

Personalmente spero di entrare subito in forma e di riuscire a ritagliarmi uno spazio importante nelle rotazioni, pur sapendo che davanti a me c’è Mimmo, ma cercherò in tutti i modi di guadagnare minuti.

AD UN GIOVANE CASSINATE CHE SI VUOLE AVVICINARE A QUESTO SPORT COSA TI SENTI DI DIRE? 

Di aspettare qualche anno perchè non voglio già perdere il posto! Scherzi a parte, il basket è uno sport fantastico e dovreste provarlo, anche i più bassi; se ce l’ho fatta io dall’alto del mio metro e settantacinque, scarpette incluse…

ANDREA, ORA UNA PROMESSA AI TIFOSI:

L’unica promessa che mi sento di fare ai tifosi è che usciremo dal campo sempre avendo dato tutto. Se arriverà la vittoria tanto meglio.

Max Marzilli – Responsabile Marketing e Comunicazione

Ciociaria Oggi - : Incidente sulla Casilina: la vittima è Angelo di Ruzza, un ferroviere
13 ore fa

CIOCIARIA OGGI - È Angelo Di Ruzza l'uomo di 52 anni di Aquino che questa mattina ha perso la vita a Roccasecca. Era un ferroviere. ...

Ciociaria Oggi - : Tempesta di vento: pini spezzati si abbattono su un edificio. Abitanti in fuga
12 ore fa

CIOCIARIA OGGI - Si sono abbattuti sotto la spinta di un vento eccezionale. E sono finiti contro un muro di una palazzina in ...

Ciociaria Oggi - : Cade un palo della rete telefonica: l'intervento dei vigili del fuoco
9 ore fa

CIOCIARIA OGGI - A causa del forte vento che sta soffiando in queste ore in Ciociaria, nel territorio di Anagni, è caduto un palo ...

Ciociaria Oggi - : Raffica di multe e stragi di patenti: ritirate 470 licenze di guida
10 ore fa

CIOCIARIA OGGI - Gli automobilisti della provincia di Frosinone, ma non solo, si ritrovano punti in meno sulla patente. È uno dei dati contenuti ...

Ciociaria Oggi - : Neonata muore a soli tre mesi: mistero fitto sulle cause
6 ore fa

CIOCIARIA OGGI - Tragedia questo pomeriggio nella vicina ;Come riporta anche il sito , Una neonata di appena tre mesi è stata trovata ...

La sfida di Toyota è costruire auto sempre migliori, gli Hybrid Bonus e l’operazione City Car della Golden Automobili.

Prima grande iniziativa Peugeot per il 2018. Visitando lo showroom di Jolly Automobili, la concessionaria della casa francese per Frosinone e provincia, riceverete tutte le informazioni necessarie per accedere alla promozione!.