mercoledì 28 ottobre 2015 redazione@cassino24.it

«Attentato incendiario» a Cassino, lo segno del sindaco

A nome mio e dell’Amministrazione Comunale, ma penso di interpretare in questo anche il sentimento dell’intera comunità cassinate, esprimo sentimenti di solidarietà ai titolari e a quanti lavorano all’interno dell’esercizio commerciale di San Bartolomeo che nel corso della notte è stata colpito da quello che possiamo definire un vero e proprio attentato incendiario.” A dichiararlo è il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, che ha condannato in maniera perentoria l’inqualificabile gesto che la scorsa notte ha interessato un bar della città martire. “Episodi come questi – ha continuato il sindaco – non solo vanno stigmatizzati, ma va riservata loro da parte delle Istituzioni e delle Forze dell’Ordine tutta l’attenzione necessaria.

Non è possibile tollerare il verificarsi di atti come quello avvenuto nella notte e che solo per puro caso non ha avuto conseguenze peggiori e ben più gravi. Laddove possibile, quindi è indispensabile potenziare i servizi preventivi e di controllo sul territorio, per rimanere su quel percorso di legalità che, al di là di episodi criminali più o meno gravi, rappresenta uno dei punti cardinali della città per cultura, storia e tradizione. La sicurezza di Cassino è una delle priorità che fa parte del nostro programma politico – amministrativo e diversi sono i progetti in cantiere, condivisi anche con tanti cittadini, ai quali stiamo lavorando.

Cassino è da sempre una città tranquilla e tutti insieme, cittadini ed istituzioni, dobbiamo fare in modo che rimanga tale, mantenendo sempre alta l’attenzione, attraverso azioni decise che condannino simili gesti e soprattutto ribadiscano il no di tutta la cittadinanza ad ogni forma di criminalità. Per quanto riguarda l’episodio di questa notte, sono certo che la magistratura porterà avanti un’azione vigorosa contro gli autori di un gesto vile e vergognoso e che le Forze dell’Ordine, cui va la mia stima per il lavoro che quotidianamente svolgono, faranno tutti gli accertamenti del caso, approfondendo le indagini e coordinando, per il futuro, un’attività di vigilanza, ancora più consistente, sull’intero territorio comunale.”

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA