ATER – il Presidente Enzo Di Stefano annuncia: “Firmati i contratti per il via ai lavori di urbanizzazione a Cassino – San Bartolomeo”

“Il grande programma di interventi dell’Ater in tutta la provincia, che abbiamo lanciato lo scorso autunno, prosegue nel dare risultati concreti. Nei giorni scorsi, infatti, sono stati firmati i contratti di lavoro con la ditta che dovrà eseguire i lavori di urbanizzazione primaria nel popoloso quartiere di San Bartolomeo a Cassino”. Con queste parole Enzo Di Stefano, presidente dell’Ater di Frosinone, annuncia l’importante risultato raggiunto.

“Come ho spesso affermato in passato – spiega Di Stefano – i compiti di un’azienda come l’Ater, la cui particolare funzione socio economica la rende essenziale ed insostituibile nella sua attività sul territorio, non devono fermarsi alla costruzione di nuovi alloggi o alla loro manutenzione. È nostro dovere muoverci anche in altri ambiti di intervento che, in maniera indiretta ma ugualmente importante, sono decisivi per la crescita e lo sviluppo del territorio. Tra questi, vanno considerate senza dubbio le opere di urbanizzazione primaria, proprio come quelli che stanno per partire a Cassino”.

“Quello di San Bartolomeo è un quartiere di fondamentale importanza, nel quale risiedono numerosissimi utenti Ater e che già in passato è stato oggetto di numerosi interventi di manutenzione e riqualificazione. I lavori di urbanizzazione avranno ufficialmente inizio nei prossimi giorni e, senza dubbio, aiuteranno ad innescare un armonico processo di sviluppo per l’intera zona. Questo genere di interventi, infatti, rappresenta il biglietto da visita senza il quale sarebbe impossibile tracciare programmi di crescita.

L’iniziativa dell’Ater si articolerà in alcune direttive principali, a partire dall’allargamento di via Iannacone e dalla realizzazione di marciapiedi, segnaletica, spartitraffico e nuove asfaltature. In aggiunta a ciò, creeremo nuovi tratti fognari, andando anche a sistemare i tratti di raccolta delle acque piovane. Dedicheremo attenzione alla riqualificazione delle aree verdi, nelle quali installeremo giochi per bambini e realizzeremo una piazza pubblica adeguatamente illuminata. Il nostro progetto, inoltre, prevede la sostituzione di alcuni pozzetti a ridosso dei marciapiedi e la nascita di un’ isola per la raccolta dei rifiuti”.

Il decoro urbano e la riqualificazione degli spazi aperti – conclude Di Stefano – rappresentano un obiettivo importantissimo che l’Ater ha intenzione di perseguire con determinazione in tutta la provincia”. 

Menu